609 CONDIVISIONI
19 Maggio 2022
13:54

Matteo Valentini, aggredito a Colli Aniene, è tornato a casa: “La strada è lunga, ma lui è forte”

Matteo Valentini, il ragazzo di 20 anni rivenuto a Colli Aniene con una profonda ferita alla testa, è tornato a casa da qualche giorno: “Sta tornando alla normalità.”
A cura di Beatrice Tominic
609 CONDIVISIONI

Lo ha annunciato un'amica di famiglia con un post pubblicato nel gruppo "Colli Aniene Quartiere". "Questo sarà l'ultimo post tema Matteo", ha precisato nelle prime righe, prima di dare la notizia. "Matteo è a casa da qualche giorno, ma la famiglia ha voluto vivere in tranquillità e pace il ritorno del ragazzo, senza avere troppi riflettori addosso, in modo che si potesse riprendere piano piano la normalità. La strada da fare è ancora lunga, ma Matteo ha una fibra forte e una tenacia da fare invidia", ha spiegato.

Il ritorno alla normalità

La donna, nel post pubblicato su Facebook, ha aggiunto: "È supportato dalla mamma, dal fratello e da tutti quegli amici che sono stati additati come omertosi e paurosi, ma che invece non lo hanno mollato un secondo, mai, neanche quando lui era in terapia intensiva e loro erano sotto le mura dell'ospedale, senza poterlo vedere o sentire, ma erano lì – ha specificato – Grazie a loro sta tornando alla normalità e lo sta facendo nel modo più silenzioso possibile, perché di clamore ce ne è stato già tanto."

Infine ha ricordato che sulla fatidica sera del suo incidente ci sono ancora delle indagini in corso: "Chiediamo, io a nome della famiglia, pertanto di smetterla con ipotesi, illazioni, accuse più o meno velate. Ci sono gli inquirenti che fanno il loro lavoro. Se volete continuare a volere bene a Matteo come in questo mese e mezzo, abbracciatelo, salutatelo, mandategli messaggi di affetto, ma limitatevi a questo."

L'aggressione

Il ragazzo aggredito, Matteo Valentini, è stato trovato in fin di vita a causa di una profonda ferita alla testa lo scorso 8 aprile, nella zona di Colli Aniene a Roma, in viale Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti. Matteo aveva appena trascorso una serata insieme ai suoi amici, quando verso l'1, si è allontanato dal gruppo per tornare a casa e, in quel momento, è stato aggredito. Non si sa ancora chi abbia compiuto l'aggressione né per quale motivo: per questa ragione stanno continuando le indagini. Soltanto un mese dopo il ragazzo si è svegliato dal coma, dopo settimane di ricovero nel reparto di terapia intensiva dell'Umberto I.

609 CONDIVISIONI
Roma - Feyenoord, rientrano dai festeggiamenti ma vengono aggrediti: feriti tre tifosi giallorossi
Roma - Feyenoord, rientrano dai festeggiamenti ma vengono aggrediti: feriti tre tifosi giallorossi
Maltempo, forte grandinata nel Pavese: in strada si genera un torrente
Maltempo, forte grandinata nel Pavese: in strada si genera un torrente
163 di Viral News
La storia di Giorgio, venuto in Italia per lavorare e morto senza casa nelle strade di San Lorenzo
La storia di Giorgio, venuto in Italia per lavorare e morto senza casa nelle strade di San Lorenzo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni