Lutto all'ospedale San Camillo di Roma, per la tragica ed improvvisa scomparsa di Agazio Menniti, primario del reparto di Neurochirurgia, morto in un incidente stradale. I drammatici fatti che hanno portato al decesso del dottore risalgono alla serata di ieri, giovedì 29 aprile. Secondo le informazioni apprese Menniti, poco prima della tragedia era a bordo del suo scooter e stava percorrendo le strade della città, quando un'auto lo ha travolto, per cause non note e ancora in corso d'accertamento. La ricostruzione della dinamica è al vaglio delle forze dell'ordine, i due veicoli sono stati sottoposti a sequestro e l'automobilista rischia di finire indagato per omicidio stradale. La notizia della sua scomparsa si è diffusa in breve tempo, la direzione e il personale dell'azienda sanitaria dove prestava servizio si sono uniti al dolore della sua famiglia. Menniti lascia sua moglie e due figli.

Lutto al San Camillo per la morte del primario di Neurochirurgia

Appresa la notizia della morte del primario, tantissimi i messaggi dei colleghi, che lo hanno ricordato con affetto e stima. Tra questi, la nota della direttrice generale dell'azienda ospedaliera San Camillo Forlanini Francesca Milito: "Abbiamo appreso con infinito sgomento della prematura scomparsa del nostro caro Agazio Menniti, primario della Neurochirurgia, persona di grandi valori umani e stimato professionista apprezzato da tutti – si legge in un post pubblicato dalla pagina Facebook ufficiale del San Camillo – La comunità del San Camillo si stringe intorno alla famiglia e ne condivide il grande dolore". Alla direttrice si sono poi uniti anche la Uil Fpl che "si stringe commossa alla famiglia, per la perdita prematura del loro caro e nostro grande dottore Agazio Menniti. Ciao caro dottore, sempre disponibile e pronto ad aiutare chi si rivolgeva a lui". A rispondere al triste annuncio anche il collettivo coordinamento infermieri: "Condoglianze alla famiglia. Riposa in pace grande dottore e grande persona".