Un uomo di cinquantacinque anni, di professione giostraio, è morto nel tentativo di fuggire con altri due complici mentre stava compiendo un furto in un appartamento nelle campagne nei dintorni di Latina. La vittima si chiamava Guido Fusser ed era residente ad Aprilia. Il dramma si è consumato nel tardo pomeriggio di ieri – venerdì 26 marzo, quando il cliente di un bar delle vicinanze ha notato degli strani movimenti all'interno dell'abitazione ed è intervenuto con il titolare del locale, fratello del proprietario dell'appartamento.

Guido Fusser è morto sul colpo durante la fuga

Vistisi scoperti i malviventi che si erano introdotti nell'abitazione si sono dati alla fuga gettandosi dal terrazzo. Mentre i due complici sono riusciti a far perdere le proprie tracce, il 55enne si è subito accasciato a terra non rialzandosi dopo la caduta. Quando il personale medico del 118 giunto sul posto ha tentato di rianimarlo, non ha potuto fare altro che constatarne il decesso, l'uomo sarebbe morto sul colpo. Sul posto anche diverse volanti di polizia e la polizia scientifica, il magistrato di turno ha aperto un'indagine e predisposto l'autopsia sul corpo.

L'uomo morto era già stato arrestato per furti in villa

Da quanto si apprende l'uomo era uno specialista dei colpi in abitazione, e in passato era stato arrestato per aver rapinato la villa di un generale della Guardia di Finanza a Grottaferrata in provincia di Roma. Lungo la sua "carriera" era stato accusato di aver svaligiato abitazioni isolate in diverse parti d'Italia. Ora gli inquirenti sono a lavoro per individuare anche i suoi complici.