Covid 19
23 Gennaio 2022
12:51

L’assessore D’Amato su Omicron: “A febbraio usciremo dall’emergenza”

L’assessore D’Amato ha spiegato che da febbraio usciremo dall’emergenza Covid-19 e sulla quarantena dei positivi chiede al Governo 5 giorni per chi ha la terza dose e niente tampone.
A cura di Alessia Rabbai
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

"A febbraio usciremo dall'emergenza ed entreremo in una fase endemica" sono le parole dell'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. Intervistato da Il Messaggero, a circa due anni dall'individuazione del primo caso di Covid-19 con la coppia di turisti cinesi di Wuhan a Roma, ha fatto il punto sulla situazione, ribadendo l'importanza della vaccinazione. La previsione per D'Amato è che entro il prossimo mese trascorso il quale il percorso sarà in discesa, "oltre il 90% degli over 12 avrà ricevuto la dose booster". Per quanto riguarda la fine della pandemia l'assessore ha spiagato che "non c'è una data precisa ma che usciremo dall'emergenza per entrare in una fase endemica".

"Senza vaccini avremmo contato i morti per strada"

Una situazione dunque nella quale il virus circolerà stabilmente tra la popolazione e con il quale quest'ultima di troverà abitualmente a dover convivere. Ad oggi, cointinua D'Amato, il numero di nuove infezioni resta alto, con 1.460 casi per 100 mila abitanti e l’indice Rt a 0,64, 29,4% e al 17,2% per le terapie intensive "ma se avessimo avuto gli stessi contagi senza vaccino avremmo contato i morti lungo le strade". E su un possibile passaggio del Lazio in zona arancione: "Non rischiamo, ma non possiamo escluderlo".

"Obbligo vaccinale per tutti"

D'Amato ha ribadito di essere d'accordo sull'obbligo vaccinale per tutti, convidivendo la posizione presa in tal senso dall'Austria. "La decisione spetta al parlamento ma credo che se avessimo avuto l’intera popolazione vaccinata si sarebbe di gran lunga ridotta la pressione sulla rete ospedaliera, evitando di ritardare gli interventi per la presa in carico di pazienti Covid".

Sulla quarantena dei positivi guardare al modello degli Stati Uniti

Per quanto riguarda le norme che regolano la quarantena dei positivi D'Amato guarda al modello degli Stati Uniti e ha avanzato al Governo una richiesta specifica per allegerire e semplificare le procedure, anche a fronte della situazione che riguarda le scuole, con docenti e studenti a casa. "Anche se positivi ma asintomatici dopo cinque giorni di isolamento i contagiati devono essere fuori senza fare il tampone e poter tornare a scuola e al lavoro".

31091 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni