Interpreterà al cinema il ruolo di Patrizia Reggiani, moglie di Maurizio Gucci, imprenditore e presidente dell'omonima casa di moda. Lei è Lady Gaga, icona della musica, che qualche settimana fa ha cantato l'inno nazionale statunitense durante la cerimonia di insediamento del neo presidente Joe Biden a Washington. Il nuovo film di Ridley Scott, famoso per Il Gladiatore, The Martian, Robin Hood, sarà dedicato al delitto Gucci e le scene verranno girate in Italia tra Milano, Firenze, il lago di Como e Roma. Proprio nella Capitale è arrivata da qualche ora Lady Gaga ed è già stata paparazzata dai fotografi.  Capelli castani, mascherina nera con borchie, occhiali scuri e abito maculato. Non è chiaro se sia un costume di scena per il ruolo di Patrizia Reggiani. La cantante si è trasferita a Roma e ha affittato un meraviglioso attico in centro, riporta il Messaggero. La casa, infatti, dovrebbe affacciare direttamente sui Fori Imperiali. A causa della pandemia da coronavirus, stando a quanto si apprende, avrebbe preferito avere un'abitazione tutta per sé e non un camera d'hotel.

Il delitto Gucci

Maurizio Gucci viene ucciso il 27 marzo del 1995 a Milano. Mentre si sta recando a lavoro un uomo scende da una Renault Clio verde, lo segue nel palazzo e apre il fuoco con una pistola. Due proiettili lo colpiscono sulla schiena e un altro sul gluteo. Viene ucciso definitivamente con un quart colpo sparato a distanza ravvicinata che lo raggiunge alla tempia. Patrizia Reggiani, ex moglie di Maurizio Gucci,  è la mandante dell'omicidio. Viene condannata a 26 anni di reclusione.  Il 9 novembre 2000 tenta di togliersi la vita in carcere, ma viene salvata. Per lei viene proposto il regime di libertà, ma lo rifiuta preferendo rimanere in cella. Il 20 febbraio 2017 torna il libertà. Su questa vicenda Ridley Scott girerà il suo nuovo film.