Il Lazio ricopre i primi posti tra le regioni d'Italia per maggior numero di casi di coronavirus, con un nuovo record che conta 357 casi, il numero più alto registrato da inizio emergenza. I dati aggiornati a ieri mostrano come il quartiere Trieste sia al momento il più colpito della Capitale. La mappa di Roma che considera i quartieri solo all'interno del Grande Raccordo Anulare, mostra come i positivi siano in misura maggiore al centro (137) e nelle aree a maggiore densità abitativa, ma diminuiscono spostandosi verso la periferia. Il II Municipio di Roma conta il maggior numero di positivi, ben 630, particolarmente colpite piazza Verbano e parco Nemorense. Altre zone con un alto numero di contagi sono Esquilino (147), Gordiani (142) e Nomentano (132). Il primo posto per il municipio con più casi va al VII (913) dove si contano 190 positivi registrati ad oggi a Don Bosco e 161 al Tuscolano. I migliori municipi che registrano il minor numero di contagi al momento sono il IV (393), l'VIII (354) e il X (541).

Gli aggiornamenti sul coronavirus nel Lazio

I dati aggiornati sull'emergenza coronavirus nel Lazio aggiornati a mercoledì 7 ottobre mostrano 8580 attuali casi positivi nell'intero territorio della regione. Tra questi, 808 si trovano in condizioni di salute tali da richiedere il ricovero ospedaliero (non in terapia intensiva), mentre 48 hanno necessità della terapia in terapia intensiva. Le persone affette dalla malattia in isolamento domiciliare sono attualmente 7724. Il totale dei morti positivi al Covid-19 ammonta a 954 persone, quello dei guariti a 8855. Il totale dei casi esaminati da inizio emergenza è di 18389 pazienti.