Panificio Francellini, via Tiberina
in foto: Panificio Francellini, via Tiberina

Qualcuno ha dato fuoco al panificio Francellini di Capena, località Santa Marta, alle porte di Roma. Seconda sede dello storico marchio di panificazione, il forno si trova lungo la strada provinciale Tiberina ed era stato inaugurato soltanto a luglio, in ritardo rispetto ai piani a causa dell'emergenza coronavirus. Intorno alle 4 di notte il forno era già avvolto dalle fiamme quando sono arrivati sul luogo i vigili del fuoco di Montelibretti, che hanno lavorato non poco per spegnere le fiamme. Sul posto anche i carabinieri della stazione di Capena insieme ai militari del Nucleo radiomobile della Compagnia di Monterotondo e agli agenti della Polizia locale. Sono in corso verifiche strutturali sulla costruzione, completata da pochi mesi e praticamente nuova. Al suo interno, tra l'altro, ospita anche altri negozi.

Le telecamere hanno ripreso tutta la scena

La procura di Tivoli ha aperto un'inchiesta per incendio doloso. Stando alle prime informazioni, le telecamere di sicurezza avrebbero ripreso tutta la scena: qualcuno sarebbe entrato all'interno del panificio e gli avrebbe dato fuoco. Nel mirino degli inquirenti la criminalità locale

Il panificio Francellini, storico panificio di Capena, è stato fondato dal 1926 e aveva aperto questa seconda sede a luglio, in uno snodo centrale della viabilità locale, nei pressi del McDonald's e dei centri commerciali del circondario. C'erano prodotti di pasticceria, tavola calda, pane e pizza. In poco tempo era diventato un punto di riferimento di tutta la zona per pranzi e colazioni. Era bellissimo e nuovissimo, secondo molti residenti in zona.