Nasce il primo hub vaccinale in azienda nel Lazio. Il nuovo centro per la somministrazione dei vaccini anti-Covid è stato inaugurato questa mattina, 7 maggio, nella sede del Gruppo Prima Sole Components (PSC) a Torrice, comune in provincia di Frosinone. Si tratta di uno dei primi hub aziendali in tutta Italia, nonché il primo nel Lazio ad ottenere l'autorizzazione della Regione. Sarà aperto a tutta la popolazione per l'inoculazione del farmaco Pfizer-Biontech sotto la regia dell'Asl di Frosinone. "Siamo molto orgogliosi di poter dare il nostro contributo per la campagna vaccinale – dichiara Maurizio Stirpe, presidente del Gruppo PSC e vicepresidente di Confindustria con delega alle relazioni industriali, oltre che precedentemente presidente di Unindustria – e di mettere i nostri spazi a disposizione della comunità e della struttura commissariale per questo grande impegno. Il successo della campagna vaccinale sarà determinante per la ripresa del paese, i vaccini sono l'unica arma che abbiamo a disposizione e gli sforzi di tutti devono essere concentrati su questo obiettivo. Anche la nostra azienda  farà la sua piccola parte in questa sfida di rinascita'".

Inaugurazione dell’hub vaccinale a Torrice. In foto da sinistra: la consigliera Sara Battisti, l’assessore Alessio D’Amato, la direttrice della Asl Frosinone Pierpaola D’Alessandro e il Presidente del Gruppo PSC Maurizio Stirpe
in foto: Inaugurazione dell’hub vaccinale a Torrice. In foto da sinistra: la consigliera Sara Battisti, l’assessore Alessio D’Amato, la direttrice della Asl Frosinone Pierpaola D’Alessandro e il Presidente del Gruppo PSC Maurizio Stirpe

Il progetto di Confindustria e Unindustria per vaccinare i lavoratori

Un'area di 400 metri quadri, di cui 1000 coperti, dove saranno somministrati circa 5000 vaccini Pfizer-Biontech al giorno. Il nuovo hub vaccinale ospitato nella sede del Gruppo PSC, rientra nel progetto lanciato da Confidustria e sostenuto da Unindustria, per la realizzazione di strutture vaccinali nelle fabbriche. Il centro di Torrice, i cui lavori sono stati finanziati dal Gruppo PSC, è dotato di 8 linee vaccinali per l'inoculazione del farmaco anti-Covid. "Il piano vaccinale amplia la sua rete – commenta Pierapaola D'Alessandro direttrice Generale Asl di Frosinone – man mano che pervengono le dosi dei vaccini aumentano i punti di erogazione. Grazie alla collaborazione con una grande industria, Gruppo Prima Sole Components, che ha dato gratuitamente il sito, alla convenzione della Regione Lazio con la Croce Rossa e al Comune di Torrice con la Protezione Civile, si può realizzare questa partnership pubblico privato che dà una speranza ancora più concreta al rilancio dell'economia". Adesso si attende l'emanazione delle linee guida da parte della Regione per procedere alla vaccinazione dei lavoratori che appartengono al Gruppo, dislocati nei tre stabilimenti di Ferentino, Anagni e Paliano. Inoltre, l'obiettivo del progetto è garantire la somministrazione del vaccino anti-Covid per tutti i dipendenti delle piccole medie imprese che operano sul territorio e sono associate a Unindustria, che "non dispongono di adeguati spazi per dare seguito al protocollo di vaccinazione aziendale".

A febbraio 2021 il comune di Torrice finisce in zona rossa

Il piccolo comune di Torrice, paese con meno di cinque mila abitanti della provincia di Frosinone, è stato vittima della variante inglese lo scorso febbraio. Diciotto nuclei familiari erano risultati positivi al coronavirus, circa 80 casi in tutto. Per questo motivo la Regione Lazio, con un'ordinanza firmata dal presidente Nicola Zingaretti, era intervenuta dichiarando Torrice in zona rossa per quattordici giorni a causa "della forte incidenza e presenza della variante inglese".