508 CONDIVISIONI
20 Settembre 2021
18:02

In Vaticano si entra solo con il Green Pass: dal primo ottobre è obbligatorio

Già richiesto dal Papa in persona, l’obbligo entrerà in vigore dal primo ottobre. Si potrà accedere allo Stato del Vaticano solo se muniti di Green Pass, certificazione estera di avvenuta vaccinazione o guarigione o con tampone negativo. La norma vale per tutti: cittadini e residenti dello Stato, turisti e pellegrini, cardinali, vescovi e personale di servizio. Per partecipare alle messe, unica eccezione, il Green Pass non sarà obbligatorio.
A cura di Luca Ferrero
508 CONDIVISIONI

Dal primo ottobre il Green Pass diventerà obbligatorio anche all'ombra del Cupolone. Si potrà entrare nello Stato della Città del Vaticano solo se muniti di certificazione verde. Un provvedimento che riguarda tutti, senza esclusioni: cittadini e residenti dello Stato, personale in servizio e visitatori. Fratelli tutti, dunque, ma solo se vaccinati, guariti o con tampone negativo. Nessun obbligo previsto, però, per i fedeli che vorranno partecipare alle messe.

Obbligo di Green Pass dal primo ottobre in Vaticano

Lo aveva chiesto il Papa al Governatorato della Città del Vaticano durante l'udienza dello scorso 7 settembre. In quell'occasione il pontefice aveva raccomandato "di adottare ogni misura idonea a prevenire, controllare e contrastare l’emergenza sanitaria", invitando ad "assicurare la salute e il benessere della Comunità di lavoro nel rispetto della dignità, dei diritti e delle libertà fondamentali di ogni suo membro". L'ordinanza del Governatorato non si è fatta attendere: per entrare nel suolo del piccolo stato si dovrà esibire il Green Pass rilasciato dal Vaticano o quello europeo. Potranno fare ingresso anche coloro che esibiranno una certificazione verde Covid19 estera che attesti l'avvenuta vaccinazione o la guarigione dalla SARS-Cov-2. Chi non ha ancora ricevuto il vaccino, invece, dovrà mostrare il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido.

Ma chi partecipa alle messe può entrare senza Green Pass

L'ordinanza firmata dal cardinal Bertello non ammette eccezioni: turisti, vescovi e ambasciatori, ma anche tutto il personale impiegato nei vari organismi della Curia Romana, dovranno sottoporsi ai controlli. Le verifiche ai vari ingressi saranno assicurate dal Corpo della Gendarmeria. Uno strappo alla regola, però, c'è: la messa non viene toccata dall'obbligo. Nell'ordinanza si legge che "viene fatta eccezione per coloro che partecipano alle celebrazioni liturgiche per il tempo strettamente necessario allo svolgimento del rito". Ma vengono comunque ribadite tutte le raccomandazioni sul distanziamento, sull’utilizzo delle mascherine e sul divieto di assembramento.

508 CONDIVISIONI
Green pass obbligatorio al lavoro: le linee guida del Governo
Green pass obbligatorio al lavoro: le linee guida del Governo
677 di Palma Antonio
Green pass obbligatorio al lavoro: tutto quello che c'è da sapere sulla certificazione verde
Green pass obbligatorio al lavoro: tutto quello che c'è da sapere sulla certificazione verde
796 di Videonews
Venerdì manifestazione no green pass a Roma nel primo giorno di obbligo, attenzione è alta
Venerdì manifestazione no green pass a Roma nel primo giorno di obbligo, attenzione è alta
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni