2 Agosto 2022
13:05

Il Covid fa chiudere la bottega dei burattini a Roma: “Anche Obama ama i nostri Pinocchi di legno”

Una storia nata negli anni ’30 quella della bottega Bartolucci, che oggi, però, a Roma rischia di chiudere a causa del Covid. “Adesso speriamo in una magia della fata Turchina”.
A cura di Enrico Tata

Prima un laboratorio artigianale di scatole per fisarmoniche, poi la fortuna con i Pinocchi di legno fatti a mano. Anche la famiglia Obama li apprezza. Una storia nata negli anni '30 quella della bottega Bartolucci, che oggi, però, a Roma rischia di chiudere a causa del Covid. "Speriamo che la fata turchina con la sua bacchetta ci faccia un incantesimo", racconta ai microfoni di Fanpage.it Emanuel Costanzo, responsabile nel negozio romano che si trova in piazza di Pietra.

La storia della bottega Bartolucci inizia negli anni '30, ma la svolta arriva nel 1980. Francesco Bartolucci, falegname fin da bambino, decide di realizzare dei Pinocchi di legno e vuole venderli nel mercato del paese più vicino a casa sua, a Gradara, nelle Marche. La prima volta si dimentica di portare con sé le sue creazioni. Torna a casa, prende i Pinocchi già pronti, ma porta con sé anche dei pezzi di legno per scolpire il burattino davanti ai clienti, in tempo reale. L'iniziativa ha un grande successo. Mercati della regione, fiere in tutta Italia e poi il primo negozio ad Urbino. Ne apre un altro a Gradara, poi a Firenze e infine a Roma.

"Piano piano le persone hanno imparato a conoscerci. Tempo fa le figlie di Barack e Michelle Obama, insieme alla nonna, ci hanno chiamato apposta per chiedere di potere assistere alla creazione di Pinocchio. E sono venute nella nostra bottega. Quando la famiglia Obama è rientrata negli Stati Uniti, Michelle Obama ci ha inviato una lettera con alcuni oggetti della Casa Bianca in dono. È stata molto carina", ha raccontato ancora Emanuel. La bottega romana, come detto, rischia però di chiudere i battenti: "Il sogno di Bartolucci è veramente un pezzo della storia italiana. Speriamo che ciò non svanisca, ma comunque nessuno potrà cancellare questa storia. Rischiamo di chiudere perché con il Covid non siamo potuti arrivare ai nostri clienti. Adesso speriamo nella fata Turchina".

Autista si addormenta sul bus notturno a Roma e fa incidente:
Autista si addormenta sul bus notturno a Roma e fa incidente: "Importante è che state tutti bene"
Covid Lazio, bollettino del 26 settembre 2022: 1.141 nuovi casi, 4 morti e 687 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino del 26 settembre 2022: 1.141 nuovi casi, 4 morti e 687 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino del 14 settembre: 1553 nuovi casi e 4 morti, 696 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino del 14 settembre: 1553 nuovi casi e 4 morti, 696 contagi a Roma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni