50 CONDIVISIONI
Giubileo 2025

Vele di Calatrava: la più grande opera incompiuta di Roma sarà terminata per il Giubileo

Oltre ai lavori sulla struttura, anche la creazione di una nuova area verde: completamento previsto. Nuove risorse stanziate anche per interventi alla metro A, a Viterbo e per siti di accoglienza per i pellegrini.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Beatrice Tominic
50 CONDIVISIONI
Le Vele di Calatrava nella periferia sud est di Roma.
Le Vele di Calatrava nella periferia sud est di Roma.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Giubileo 2025

Lo ha comunicato il sindaco di Roma e Commissario Straordinario di Governo per il Giubileo Roberto Gualtieri al termine della cabina di regia a Palazzo Chigi: per un primo intervento di riqualificazione delle Vele di Calatrava (e la creazione di una nuova area verde) sono stati stanziati settanta milioni di euro. Oltre a questi, si aggiungono anche nuove risorse per la linea A della metropolitana, in particolare per il tratto che va dalla stazione del capolinea Battistini a quella di Ottaviano.

All'incontro hanno partecipato anche Alfredo Mantovano, il sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri e Daniela Santanché, ministra del Turismo, come riporta il Corriere della Sera.

L'investimento anche in vista di Expo

"Il demanio ci ha presentato l'intervento da 70 milioni di euro: con questo finanziamento sarà possibile iniziare i lavori di riqualificazione delle Vele di Calatrava e realizzare un'area verde – ha spiegato Gualtieri – Il termine per l'intervento è stato spostato entro il 2025, per il Giubileo, ma per completare l'opera resta la prospettiva dell'Expo. Fra pochi mesi apriranno i cantieri, già in estate o in autunno".

Una volta conclusi i lavori, lo spazio sarà destinato ad iniziative sportive e a congressi. Gualtieri aveva già annunciato che Roma sarebbe stata trasformata in vista di Expo: dopo la consegna dei documenti nel mese di settembre, resta in corsa per la vittoria con Riad, Odessa e Busan.

I lavori sulla linea A della metropolitana

"Abbiamo illustrato anche i contenuti del secondo Dpcm: "L'obiettivo è terminare il testo entro fine mese, per avere l'atto firmato e operativo per metà aprile: ci sono interventi molto importanti". Fra quelli presentati nel documento, ad esempio, ci sono la riqualificazione delle stazioni della metropolitana, in particolar modo quelle delle linea A e l'intervento sulla tratta che collega il capolinea di Battistini con la fermata di Ottaviano, cioè il quadrante a nord ovest della capitale con il centro città.  "Altri interventi, inoltre, sono previsti in tutta l'area della capitale, a Viterbo e per la riqualificazione dei siti di accoglienza dei pellegrini".

50 CONDIVISIONI
36 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views