243 CONDIVISIONI
29 Novembre 2022
19:46

Gestiva un giro di prostitute cinesi tra Roma e Pomezia: aveva 3mila euro in contanti in casa

Stando a quanto ricostruito, la donna gestiva tutti gli appuntamenti dei quattro centri direttamente dall’appartamento di via Marsala, affianco alla stazione Termini.
A cura di Enrico Tata
243 CONDIVISIONI

Quattro centri massaggi, due a Roma, uno a Pomezia, uno a L'Aquila, che in realtà erano case per appuntamenti. Erano gestite tutte da una donna cinese di 51 anni, incensurata. Insieme a lei è stato arrestato anche un 43enne di nazionalità cinese per resistenza a pubblico ufficiale. L'indagine è stata eseguita dai carabinieri della compagnia di Roma Piazza Dante e coordinata dalla procura di Roma. I militari sono arrivati in un appartamento di via Marsala e hanno arrestato in flagrante la gestrice. Dovrà rispondere di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Gli altri appartamenti si trovavano a Roma, Pomezia e l'Aquila, tutti sponsorizzati su internet su alcuni organi di stampa.

Stando a quanto ricostruito, la donna gestiva tutti gli appuntamenti dei quattro centri direttamente dall'appartamento di via Marsala, affianco alla stazione Termini. Tra l'altro proprio in quel centro è stato sorpreso un cliente che aveva appena consegnato del denaro alla 51enne per una prestazione sessuale. Presso lo stesso appartamento di via Marsala i carabinieri hanno inoltre sequestrato dieci smartphone, tutti di proprietà della cinese, e 3.300 euro in contanti, probabilmente l'incasso di giornata. Sono stati trovati preservativi, rendiconti e altri registri che provano quanto avveniva all'interno del falso centro massaggi. Sia la donna che l'uomo, ritenuto anch'egli un gestore di quell'attività, sono stati ammanettati e accompagnati in carcere in stato di arresto. Il gip del tribunale di Roma ha convalidato l'arresto e ha disposto la permanenza in carcere per lui e gli arresti domiciliari per lei.

243 CONDIVISIONI
Imbrattata la casa della salute della Asl Roma 2, D'Amato:
Imbrattata la casa della salute della Asl Roma 2, D'Amato: "Non ci lasciamo intimidire dai No Vax"
Roma è la città con più senzatetto d'Italia: oltre 22mila le persone che non hanno una casa
Roma è la città con più senzatetto d'Italia: oltre 22mila le persone che non hanno una casa
Scene di Suburra a Ostia girate nei locali controllati dai clan:
Scene di Suburra a Ostia girate nei locali controllati dai clan: "Criminalità pagata per il set?"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni