Una vigilia di Pasqua di sangue sulle strade del Lazio. Un terribile incidente è avvenuto questa notte su via Casilina nel territorio di San Vittore del Lazio, al confine con la Campania in provincia di Frosinone. Nello schianto frontale sono rimaste coinvolte due vetture. Terribile lo scenario che si è presentato di fronte ai soccorritori, con le due automobili  – una Fiat Sedici e un'Alfa Mito – completamente distrutte dall'impatto violentissimo.

L'incidente in diretta su Instagram

Quando sul posto sono arrivati i soccorsi del 118 con diverse ambulanze non hanno potuto fare altro che constatare il decesso di tre persone, mentre una quarta estratta dalle lamiere dai vigili del fuoco è deceduta poco dopo l'arrivo in ospedale. Sul posto anche i carabinieri della compagnia di Cassino che hanno chiuso il tratto di strada interessato dal sinistro per rendere possibili le operazioni di soccorso, e hanno aperto un fascicolo per appurare la dinamica dell'incidente mortale. La sede stradale è stata riaperta solo dopo che è stata messa in sicurezza e le due vetture rimosse. Al momento dello schianto Luigi Franzese – una delle giovani vittime che non si sarebbe trovato al volante – si trovava in diretta su Instagram. Ancora tutto chiarire se l'utilizzo del telefono e l'attività sui social possa essere legata al sinistro, magari a un momento di distrazione.

Incidente San Vittore: chi sono le vittime

Da quanto si apprende le vittime sono un uomo di cinquant'anni residente nella zona, e tre ragazzi tutti Mignano Monte Lungo, paese in provincia di Caserta. Si tratta di Carlo Romanelli, 19 anni, Matteo Simone 19, Luigi Franzese 20 e Claudio Amato, 52 anni operai residente a Rocca Evandro. I tre giovani studiavano a Cassino. Il paese si sta svegliando tra l'incredulità e il dolore per quanto accaduto in questo che avrebbe dovuto essere un giorno di festa pur in un periodo così difficile.