Ha organizzato una festa di compleanno per i suoi ventuno anni, invitando otto amici all'interno di un Bed and Breakfast in via dei Pettinari a Roma. Una serata quella di ieri, martedì 2 marzo, che il giovane desiderava trascorrere in allegria e spensieratezza insieme ai suoi coetanei, infrangendo però in questo modo le regole anticontagio disposte dal Governo, che vietano le feste private. Ma i carabinieri della Stazione di Piazza Farnese prima che potesse spegnere le candeline hanno rovinato il party, entrando a mezzanotte nella struttura e multando tutti gli invitati, sanzionati anche per la violazione del coprifuoco fissato dalle ore 22 alle 5 del giorno successivo. Una feste di compleanno che il ragazzo purtroppo non dimenticherà facilmente.

Party Erasmus a Monti

Sempre nella notte i carabinieri della Compagnia Roma Piazza Venezia hanno scoperto un'altra festa, questa volta tra studenti universitari Erasmus, organizzata all'interno di un appartamento in via del Pozzuolo, nel quartiere Monti. A chiedere il loro intervento sono stati alcuni residenti, che hanno chiamato il Numero Unico delle Emergenze 112 e segnalato la presenza di schiamazzi e musica ad alto volume da un'abitazione vicina. All'interno dell'appartamento c'erano sei ragazzi, i militari li hanno sanzionati.

Festa in casa a Santa Marinella

Lo scorso fine settimana i carabinieri della Compagnia di Civitavecchia sono intervenuti nel Comune di Santa Marinella, sul litorale della provincia a Nord di Roma, per una festa privata all'interno di un appartamento. Ad organizzarla una coppia di giovani, che nel pomeriggio avevano invitato a raggiungerli alcuni coetanei, andando oltre il limite massimo consentito di persone non conviventi presenti nello stesso momento all'interno di un'abitazione (ossia due, esclusi minori di quattordici anni, disabili e persone non autonome) senza l'uso della mascherina e creando assembramenti. Tutti i partecipanti sono stati identificati e multati.