Ha sfruttato un'automobile rubata per sfondare il casotto di un distributore di benzina situato a via Bari, nel quartiere Nomentano, per poi entrare, rovistare sulla scrivania e poi darsi la fuga. Senza accorgersi delle telecamere che hanno ripreso tutti i suoi movimenti, permettendo agli agenti del commissariato di Porta Pia di identificare e denunciare l'autore del gesto, un 55enne romano. A dare l'allarme è stato un dipendente della stazione di benzina, che una volta notati i danni alla struttura ha subito contattato la polizia per denunciare quanto accaduto. Giunti sul posto, i poliziotti hanno raccolto la testimonianza del lavoratore e acquisito le immagini del sistema di sorveglianza per ricostruire l'esatto svolgimento dei fatti.

Il 55enne già noto alle forze dell'ordine per alcuni precedenti

Presa visione dei filmati, le autorità hanno assistito alle prodezze del 55enne autore dello sfondamento: il conducente ha dapprima allineato in retromarcia l'autovettura con il casotto, per poi andare a tutta velocità e distruggere così la porta d'ingresso. Subito dopo l'uomo, che dalle immagini appare con corporatura robusta, vestito con una felpa rossa, pantaloni scuri, scarpe da ginnastica e mascherina, allontana il veicolo dall'ingresso, scende dall'auto e corre rapidamente verso l'ingresso. Qui inizia a rovistare forsennatamente tra la scrivania e i relativi cassetti, cercando di coprirsi il volto con il cappuccio della felpa. Non è chiaro cosa stia effettivamente cercando, ma dopo qualche secondo si allontana velocemente dal casotto, risale in macchina e si dà alla fuga.

Tramite le successive indagini, le forze dell'ordine sono riusciti a risalire all'identità del 55enne, che ha già alcuni precedenti con la polizia, oltre ad accertare che il veicolo utilizzato per il colpo è stato rubato. Dopo una serie di appostamenti, l'uomo è stato rintracciato nel momento in cui si è recato in piazza Balsamo Crivelli per recuperare la macchina regolarmente parcheggiata. Gli agenti lo hanno infine condotto in commissariato per gli ultimi accertamenti, dove è stato denunciato per furto aggravato e ricettazione del veicolo.