Elezioni comunali Roma 2021
24 Maggio 2021
14:02

Elezioni Roma 2021, il sondaggio: Raggi bocciata, Gualtieri primo (ma c’è l’incognita centrodestra)

Roberto Gualtieri primo, centrodestra in seconda posizione e Virginia Raggi terza. Ma solo nel caso i candidati ‘rivali’ non siano Enrico Michetti e Giulia Bongiorno, che nel sondaggio Tecnè per AdnKronos ottengono invece il maggior numero di preferenze. Alta l’astensione, che si aggira tra il 45 e il 50%.
A cura di Natascia Grbic
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni comunali Roma 2021

Centrodestra avanti, centrosinistra in seconda e Movimento 5 Stelle in terza. Questo è quanto emerge dal ‘Rapporto Roma, verso le elezioni comunali’ realizzato da Tecnè per Adnkronos. Il sondaggio sulle elezioni comunali 2021 prende in considerazione alcuni possibili candidati per il centrodestra, in base ai quali cambiano (anche se di poco) le percentuali che otterrebbero Virginia Raggi, Carlo Calenda e Roberto Gualtieri. Come è noto, infatti, il centrodestra non ha ancora un candidato: sono diversi i nomi fatti in questi mesi, ma per ora nessuna certezza. Il sondaggio, spiega AdnKronos, è stato realizzato su un campione rappresentativo della popolazione maggiorenne residente a Roma. Oltre 14mila le persone intervistate. Sempre secondo quanto rilevato dal sondaggio preso in esame, l'amministrazione Raggi sarebbe "bocciata senza appello" dal 70% del campione. Il 28% si è espresso in modo positivo, mentre il 2% non ha voluto dare una risposta.

Le ipotesi per il candidato del centrodestra

Per il centrodestra Tecnè ha preso in considerazione una rosa di candidati. I nomi sono quelli di Enrico Michetti, Giulia Bongiorno, Fabio Rampelli, Simonetta Matone, Claudio Graziano e Maurizio Gasparri. I favoriti sono senza dubbio Michetti (che ha ottenuto il 35% delle preferenze) e Bongiorno (33%). Nel caso il candidato del centrodestra sia uno di loro due, il Pd e il M5s potrebbero non ottenere il Campidoglio. Con Michetti in campo Gualtieri si fermerebbe al 33%, con Bongiorno al 32%, mentre con le altre combinazioni è il candidato del Pd a risultare vincente.

Centrodestra vincente con Michetti e Bongiorno

Se il centrodestra dovesse candidare Michetti, Gualtieri otterrebbe il 33%, Raggi il 18% e Calenda il 14%, con una percentuale di astenuti che si aggira intorno al 44%. Michetti avrebbe il maggior numero di preferenze a Roma sud, Gualtieri al centro, Raggi a Roma nord, Calenda a Roma nord e Roma centro. Se la candidata del centrodestra fosse invece Giulia Bongiorno, otterrebbe il 33%, Gualtieri il 32%, Raggi il 20% e Calenda il 15%. L'avvocata della Lega ottiene il maggior numero di preferenze a Roma ovest, Gualtieri al centro e a Roma est, Raggi a Roma nord e Calenda a Roma ovest.

A Roma Gualtieri primo, Raggi terza

Come detto, nelle combinazioni con gli altri candidati del centrodestra è il candidato Pd a risultare vincente. Se in campo dovesse scendere Fabio Rampelli, il centrodestra otterrebbe il 29%, Gualtieri il 36%, Raggi il 20% e Calenda il 15%. Qui l'astensione, che comprende anche il numero degli incerti, potrebbe aggirarsi intorno al 50%. Simonetta Matone come candidata nel sondaggio ha invece ottenuto il 28%, Gualtieri il 37%, Raggi il 20% e Calenda il 15%. L'astensione sale al 52%. Anche nel caso di Claudio Graziani Gualtieri arriverebbe primo con il 34% di preferenze, seguito dal centrodestra con il 32%, Raggi con il 19% e Calenda il 15%. Astensione al 46%. Primo Gualtieri con il 35% anche nel caso di candidatura di Maurizio Gasparri, che otterrebbe invece il 30% di preferenze, Raggi il 20% e Calenda il 15%. Astensioni e incerti arrivano al 49%.

102 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni