Coronavirus
20 Settembre 2021
13:21

D’Amato chiede un ultimo sforzo: “Arriviamo al 90% dei vaccinati, mai così pochi casi da 2 mesi”

L’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato ha chiesto un ultimo sforzo alla popolazione e ha rinnovato l’appello a vaccinarsi. L’obiettivo è arrivare al 90% della copertura. Al momento nel Lazio sono state le 8 milioni e 125 mila somministrazioni complessive. Buona la risposta dei giovani.
A cura di Alessia Rabbai
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

"L'obiettivo della Regione Lazio è arrivare ad una copertura vaccinale al 90%". Un ultimo sforzo quello richiesto dalla Regione, che punta a vaccinare contro il Covid-19 sempre più persone possibili. La campagna va avanti e ha trovato l'adesione di tantissimi giovani. Nel frattempo il Lazio ha registrato il numero più basso dei positivi negli utimi due mesi. L'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato ha reso noto che "oramai abbiamo superato le 8 milioni e 125 mila somministrazioni complessive e oltre l’86% della popolazione adulta ha completato l’iter vaccinale – ha detto – Se si considera la popolazione over 12 anni siamo a quota 81%. Un risultato lusinghiero che ci pone ai vertici europei e che ha un immediato riscontro nel calo dei positivi, mai così bassi dagli ultimi due mesi. Dobbiamo compiere un ultimo sforzo per arrivare ad una copertura del 90%”.

La situazione della pandemia nel Lazio

L'ultimo bollettino medico della Regione Lazio sull'emergenza coronavirus registrava 277 nuovi casi dei quali 144 a Roma e 2 morti. I ricoveri non in terapia intensiva sono 426, mentre i pazienti in terapia intensiva sono 58. Il Lazio ha già iniziato a somministrare la terza dose di vaccino, in anticipo rispetto alle altre regioni e la prima Asl a farlo è stata quella di Rieti. A riceverla per primi sono i pazienti vulnerabili, particolarmente a rischio, come ad esempio coloro che hanno subito un trapianto d'organo. Successivamente sarà la volta dei pazienti immuno-depressi, malati oncologici e affetti da patologie multiple, che saranno vaccinati entro il mese di ottobre. Poi si passerà agli ospiti delle Rsa e gli over 80 con l'obiettivo di concludere questa prima fase di richiami in autunno.

27425 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni