617 CONDIVISIONI
Giubileo 2025

Cos’è la Metro G Termini – Tor Vergata di Roma, che verrà completata entro il Giubileo 2025

La linea ferroviaria Roma- Pantano si allarga e nasce la metro G: la giunta approva il progetto di ampliamento che collegherà Termini a Tor Vergata.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Beatrice Tominic
617 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Giubileo 2025

È stata approvato nel corso dell'ultima giunta capitolina del 3 dicembre il progetto di realizzare una linea G metropolitana in grado di collegare Termini a Tor Vergata, allargando la linea ferroviaria (prima regionale) che collega oggi la stazione Termini (o meglio i binari delle Laziali) a Centocelle (ex ferrovia Termini-Giardinetti, ora trenino Termini-Centocelle). Oggi la tratta in questione, una delle ex ferrovie concesse, si trova sotto l'autorità della Regione Lazio fino a quando non passerà al controllo di Roma Capitale, probabilmente nel corso della prossima Assemblea Capitolina. Una volta deliberato questo trasferimento, si potrà portare a termine il disegno di riqualificazione che prevede l'allargamento della linea metropolitana romana e da linea ferroviaria diventerà una tramvia. Questo potrebbe presentarsi come uno degli snodi cruciali da attivare entro quattro anni in vista del prossimo Giubileo che si terrà a Roma nel 2025.

Il progetto della Metro G di Roma

Dopo tre anni dalla richiesta di finanziamento presentata al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, avvenuta nel 2018, si sta lavorando per fare in modo che la linea ferroviaria possa diventare tramvia e coprire la tratta Termini- Giardinetti – Tor Vergata.

La scelta di attuare un prolungamento dalla rete ferroviaria verso la stazione Termini è stata dettata dalla necessità di collegare la zona di Roma est con uno dei principali snodi della capitale dove i viaggiatori potranno affidarsi ai servizi di autobus, metro, tram e taxi. Stando al progetto originario, la rete tramviaria dovrebbe allungarsi per via Giolitti per circa 470 metri; differentemente, ne dovrebbero essere realizzati circa 3600 metri, con nuove 8 fermate, in zona Tor Vergata, per poi terminare  nel nuovo rettorato dell'omonima università. Qui, in seguito, sarà anche creato un nuovo percorso che possa collegare l'ateneo al Policlinico di Tor Vergata.

Il PUMS: il piano per la mobilità metropolitana

Con la creazione della tranvia fra Termini e Giardinetti, il progetto del PUMS, Piano Urbano della Mobilità Sostenibile di Roma con valenza decennale, inizierà a prendere forma. Il programma, approvato con il decreto 122 del 2019, sottolinea la necessità per Roma Capitale di avere un proprio percorso di mobilità all'interno del territorio che possa portare a raggiungere obiettivi di sostenibilità sociale (accessibilità), ambientale ed economica e a favorire l'uso del trasporto pubblico. Per una maggiore chiarezza dei collegamenti, si è pensato di denominare le linee metropolitane con le lettere dell'alfabeto, a parte dalle 3 linee della metro attive già adesso: A, caratterizzata dal colore arancione; B, dal blu e C, dal verde. Oltre a queste è stata considerata anche la metro D, mentre la linea E sarà la denominazione che prenderà la Roma-Lido, la F quella per la tratta Roma – Viterbo ed infine, come abbiamo visto, la G sarà utilizzata per indicare la Termini – Giardinetti – Tor Vergata.

Immagine
617 CONDIVISIONI
36 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views