Salgono a quindici i contagi di coronavirus nella clinica Città di Aprilia, dove medici e infermieri sono risultati positivi. I esiti dei tamponi ai quali sono stati sottoposti i pazienti e il personale della struttura privata, hanno accertato i contagi. Nella tarda serata di ieri l'Unità di Crisi della Regione Lazio ha comunicato la sospensione temporanea dell'accettazione al pronto soccorso, per sottoporre ai test i lavoratori che si trovano in isolamento domiciliare e procedere la sanificazione dei locali. La positività tra medici ed infermieri nelle ore precedenti alla chiusura dell'accettazione del pronto soccorso ha determinato la temporanea interdizione di due reparti, Chirurgia e Ortopedia, che sono stati sanificati, come da protocollo sanitario. Da quanto si apprende dalla struttura saranno garantite le urgenze mentre restano al momento sospese le attività ordinarie. Aprilia conta per ora 126 casi di Covid. Sono stati invece 60 i positivi emersi ieri tra Latina e provincia, su 357 contagi nel Lazio.

Zicchieri (Lega) in ospedale: "Sto bene, solo accertamenti"

L'attenzione è alta nella Asl di Latina, dove sono state tamponate centinaia di persone che hanno partecipato all'evento elettorale della Lega a sostegno del candidato Valentino Giuliani a cui ha partecipato anche il leader Matteo Salvini. Tra i positivi c'è anche il deputato Francesco Zicchieri, che nelle scorse ore è stato ricoverato in ospedale per sottoporsi ad alcuni controlli: "Devo fare accertamenti in quanto essendo un paziente diabetico servono maggiori attenzioni". Il deputato della Lega due giorni fa aveva reso pubblico sui social network di aver contratto la malattia e di trovarsi in isolamento domiciliare come da protocollo sanitario: "Sto bene, non ho alcun sintomo" si legge in un suo post su Facebook.