Sono trentotto i nuovi contagi di coronavirus nel Lazio di oggi, lunedì 10 agosto. Tra questi, nove sono casi d'importazione: due da Ibiza, due da Malta, due da Ucraina, due da Pakistan e uno da Romania. Nelle ultime 24 ore nell'intero territorio della regione si è registrato un solo decesso. "Siamo circondati da Paesi a maggiore incidenza del virus. Rispettiamo ora le misure di prevenzione o ci troveremo presto come loro. Siamo a lavoro per organizzare i test per chi ritorna dai Paesi ad alta incidenza" questo il commento dell'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, appresi i dati sull'andamento dell'epidemia da Covid nel Lazio al termine della task force giornaliera con direttori generali delle Asl, aziende ospedaliere, policlinici universitari ed ospedale pediatrico Bambino Gesù.

Nuovo focolaio in un centro d'accoglienza a Rocca di Papa

Tredici dei contagi registrati oggi sono riconducibili al centro d'accoglienza per richiedenti asilo ‘Mondo Migliore' di Rocca di Papa, dov'è partita un'indagine epidemiologica dopo la positività di una bimba di diciotto mesi, ora ricoverata al Bambino Gesù di Palidoro. La Asl Roma 6 ha eseguito tamponi a tappetto a tutti gli ospiti e operatori della struttura.

Gli aggiornamenti sui contagi nel Lazio Asl per Asl

Asl Roma 1: due casi, entrambi a domicilio collegati a contagiati già noti e isolati;

Asl Roma 3: dieci casi, tra i quali un 47enne di rientro da una vacanza ad Ibiza, appartenente ad un cluster già noto, una donna di 58 anni di rientro da Ucraina, per la quale è in corso il contact tracing internazionale. Sono cinque i casi di un focolaio familiare su segnalazione del medico di medicina generale. Un caso di un ragazzo di 19 anni di rientro dalla vacanza a Malta è un cluster già noto. Un caso di un uomo di 39 anni di rientro dal Pakistan ora ricoverato allo Spallanzani;

Asl Roma 4: un uomo di 39 anni di Civitavecchia di rientro da Malta, per il quale è stato avviato il contact tracing internazionale;

Asl Roma 5: due casi, tra questi un uomo di Guidonia di rientro da Ibiza, in corso l’indagine epidemiologica;

Asl Roma 6: due casi, si tratta di un uomo di rientro dal Pakistan, per il quale è stato avviato il contact tracing internazionale e una donna di 35 anni di rientro dall’Ucraina e ora ricoverata allo Spallanzani. A questi casi si aggiungono tredici casi positivi registrati al centro di accoglienza di Rocca di Papa, dov'è in corso l’indagine epidemiologica.;

Asl di Rieti: cinque casi, tra questi due suore e due maestre collegate al focolaio del centro estivo dove un bamb in o di otto anni è risultato positivo e per il quale è in corso l’indagine epidemiologica;

Asl di Latina: positivi due ragazzi di Fondi collegati ad un caso già noto e isolato;

Asl di Viterbo: una donna di rientro dalla Romania, per la quale è in corso il contact tracing internazionale.