Coronavirus
14 Settembre 2021
21:36

Come funzionano i test salivari anti Covid per gli studenti delle scuole del Lazio

Cominciata la somministrazione dei test salivari per gli alunni di alcune scuole di Roma e del Lazio. “Questa attività serve per intervenire in maniera puntuale e preventiva, per evitare che si vada incontro a chiusure di interi plessi scolastici”, ha dichiarato l’assessore D’Amato partecipando alla presentazione dei prelievi all’Istituto comprensivo G. Pallavicini di Roma.
A cura di Enrico Tata
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

È cominciata la somministrazione dei test salivari agli studenti delle scuole di Roma e del Lazio. Questo monitoraggio verrà effettuato ogni due settimane ed è rivolto a circa 30mila alunni di alcune scuole ‘sentinella', selezionate per tenere d'occhio l'andamento dei contagi. Si tratta a tutti gli effetti di test molecolari (quindi non antigienici rapidi) il cui risultato è disponibile in 24 ore. Rispetto ai tamponi naso-faringei essi sono molto più semplici e indolori. "Questa attività serve per intervenire in maniera puntuale e preventiva, per evitare che si vada incontro a chiusure di interi plessi scolastici", ha dichiarato l'assessore D'Amato partecipando alla presentazione dei prelievi all'Istituto comprensivo G. Pallavicini di Roma. "Quest'anno la novità è che l'anno scolastico parte con oltre il 98% del personale docente e non docente vaccinato, e anche una buona parte degli alunni. Sicuramente c'è uno scudo maggiore, una difesa maggiore rispetto all'anno scorso", ha detto ancora D'Amato.

Come funzionano i test salivari

I test salivari sono non invasivi e indolori. Tra l'altro è prevista l'autosomministrazione del test in casa. Ogni provetta contiene un tampone ed è contrassegnata da un codice che identifica in maniera univoca uno studente. In una prima fase un'equipe sanitaria fornirà al referente Covid della scuola, ai genitori e agli insegnanti le informazioni e le modalità di autosomministrazione. In una seconda fase verranno consegnati i tamponi alla scuola che, tramite il referente Covid, li consegnerà alle famiglie degli alunni. Verranno ritirati a scuola e la macchina della Asl, il giorno successivo al ritiro, li porterà in laboratorio per l'analisi. Il risultato del test sarà disponibile dopo 24 ore e in caso di positività lo studente verrà messo in quarantena insieme ai suoi contatti stretti. Come si vede nella fotografia in alto, questa mattina sono stati i sanitari ad effettuare i tamponi ai bambini, ma presto questa procedura verrà effettuata nelle case degli alunni dai loro genitori.

27124 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni