Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Una donna di cinquantotto anni è caduta in un tombino in via Trionfale a Roma, mentre camminava in strada. Ferita, è stata soccorsa in codice rosso per dinamica e trasportata in ospedale, riportando fratture in diverse parti del corpo. L'episodio è accaduto nella mattinata di oggi, mercoledì 9 giugno, in un'area privata all'altezza del civico 7798 nella zona Nord Ovest della Capitale. Secondo le informazioni apprese, erano le ore 7.45 quando per cause non note e in corso d'accertamento, la cinquantottenne è precipitata facendo un volo di due metri e finendo sotto alla superficie del manto stradale. Momenti di paura per la donna, ad accorgersi di lei alcuni passanti che, preoccupati per le sue condizioni di salute e scossi per aver assistito alla scena, hanno subito dato l'allarme, chiamando il Numero Unico delle Emergenze 112 e chiedendo l'intervento urgente di un'ambulanza. La segnalazione è arrivata anche alla Sala Operativa del Comando provinciale dei vigili del fuoco di Roma, che sono stati allertati e il cui intervento è stato necessario per recuperare la donna e riportarla sul manto stradale in sicurezza.

Il tombino forse spostato dal nubifragio di ieri

I pompieri, sul posto con la squadra operativa 8A del distaccamento di Monte Mario e il Nucleo Saf Speleo Alpino Fluviale, hanno poi affidato la donna soccorsa alle cure dei paramedici, che l'hanno assicurata sulla barella per il trasporto in ospedale. Una volta arrivata al pronto soccorso, la paziente è stata visitata dai medici, che sono intervenuti sui politraumi. Da chiarire ancora la dinamica dell'accaduto, l'ipotesi è che il tombino si sia aperto uscendo dalla sede a seguito dell'ondata di maltempo di ieri, che ha provocato nubifragi su Roma, con strade allagate che sono diventate fiumi e appunto tombini straripanti d'acqua. Probabilmente si è spostato, lasciando libero uno spazio attraverso il quale la cinquantottenne è caduta, forse a causa di una svista. Oppure potrebbe trattarsi di una svista per lavori non messi correttamente in sicurezza.