Coronavirus
17 Settembre 2020
12:51

Bimbo positivo al coronavirus in un asilo di Centocelle: classe e insegnanti in quarantena

La notizia è stata data dall’Istituto comprensivo Simonetta Salacone, che ha annunciato la chiusura della scuola d’infanzia per il 17 e 18 settembre. I bambini e gli adulti entrati in contatto con il piccolo positivo rimarranno in isolamento domiciliare fino all’esito del tampone. “Siamo in attesa di ulteriori informazioni da parte della Asl”, spiegano dalla scuola.
A cura di Natascia Grbic
Foto dal sito web della scuola
Foto dal sito web della scuola
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Un bambino della scuola d'infanzia Guattari a Roma, in Via Ugo Guattari nel quartiere di Centocelle, è risultato positivo al coronavirus. Lo ha comunicato l'Istituto comprensivo Simonetta Salacone sul suo sito web, spiegando che la Asl ha disposto la quarantena per adulti e bambini che sono entrati in contatto col piccolo positivo. La scuola d'infnzia Guattari resterà chiusa il 17 e il 18 settembre. "Questa mattina – si legge sul sito della scuola – ci è stata comunicata la positività al tampone covid per un alunno/a della sezione A della scuola in questione. Il referente Covid della Asl ha pertanto disposto la quarantena per tutti gli adulti e i bambini che hanno avuto contatti diretti con l'alunno/a: quindi per tutti i bambini/e e per le insegnanti della sezione A, per le collaboratrici scolastiche in servizio nel plesso. Per i medesimi verrà effettuato il tampone venerdì 18 settembre nei locali della scuola. Daremo comunicazioni più precise in merito non appena ci verranno fornite dalla Asl. Si comunica inoltre che per esigenze organizzative e cautelative, il plesso della scuola infanzia Guattari resterà chiuso nei giorni 17 e 18 settembre".

Un caso di coronavirus nella scuola di Monterotondo

Quello della scuola d'infanzia Guattari non è un caso isolato. Anche all'Istituto Comprensivo Espazia di Monterotondo c'è stato un caso di covid, con insegnanti e studenti che ora sono in quarantena in attesa del risultato del tampone. L'aula è stata sanificata, le autorità sanitarie hanno attivato il contact tracing per individuare i contatti stretti del giovane. Secondo quanto dichiarato da Riccardo Varone, sindaco di Monterotondo, il ragazzo non avrebbe contratto il coronavirus all'interno della scuola ma all'esterno.

27425 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni