Elezioni comunali Roma 2021
15 Ottobre 2021
13:04

Ballottaggio e obbligo Green Pass per presidenti e scrutatori: rischio caos e disagi ai seggi

Si valutano deroghe all’obbligo del Green Pass in vista dei seggi elettorali per il ballottaggio a Roma del 17 e 18 ottobre. Il rischio che si teme è l’assenteismo di presidenti e scrutatori e di non riuscire a sostituirli, con caos e disagi. Sarebbero oltre 200 i primi e circa mille i secondi a non averlo.
A cura di Alessia Rabbai
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni comunali Roma 2021

Rischio assenteismo tra i presidenti di seggio e scrutatori a Roma in vista del Green Pass obbligatorio anche per i dpendenti della pubblica amministrazione a partire da oggi, venerdì 15 ottobre. Chi presiederà i seggi elettorali in vista del ballottaggio del 17 e 18 ottobre infatti dovrà esibire la certificazione verde, che comprova l'avvenuta vaccinazione o che dimostra di aver aver avuto il Covid-19. Sono 2.063 i presidenti di seggio e 10 mila i scrutatori, tra i quali si stima che ad essere sprovvisti di Green Pass e quindi da sostituire in vista delle urne ormai prossime possano essere circa il 10/15%, ossia oltre 200 i primi e mille i secondi. Come riporta Il Corriere della Sera infatti ieri il prefetto Matteo Piantedosi ha incontrato i vertici del Campidoglio, il segretario generale Pietro Paolo Mileti e il dirigente dell’Anagrafe Salvatore Buccola, per fare una valutazione in vista dei seggi elettorali e decidere il da farsi.

L'ipotresi è che nelle prossime ore si trovi una soluzione che possa permettere a chi ha già ricevuto l'incarico di poter prenderne parte con delle deroghe all'obbligo del Green Pass, così come non è stato richiesto al primo turno e non sono state applicate altre misure previste dal Governo come ad esempio, la misurazione della temperatura corporea tramite termoscanner. Il rischio infatti che si teme è che non si riescano a sostituire presidenti e scrutatori in tempo per il fine settimana e che possano registrarsi assenteismi e problemi a molti seggi elettorali della Capitale. Già lo scorso fine settimana ci sono state varie rinunce e sostituzioni, nelle settimane scorse infatti il Campidoglio aveva pubblicato sul sito del Comune di Roma un appello ai romani, per chiedere a chi fosse ineterssato di presentare una domanda per essere ‘reclutato' in sostituzione delle risorse già presenti anche all'ultimo momento.

390 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni