192 CONDIVISIONI

Arrestato a Dubai l’immobiliarista romano Danilo Coppola, il ‘furbetto del quartierino’

Arrestato a Dubai l’immobiliarista romano Danilo Coppola. A luglio è stato condannato in via definitiva a 7 anni con l’accusa di bancarotta.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Enrico Tata
192 CONDIVISIONI
Immagine

L'immobiliarista romano Danilo Coppola è stato arrestato a Dubai, negli Emirati Arabi. A luglio è stato condannato in via definitiva a 7 anni con l'accusa di bancarotta e un anno prima, a marzo del 2022, era cominciata la sua latitanza. Nei suoi confronti è stato emesso un mandato di arresto europeo.

Coppola è diventato noto per le scalate di Antonveneta e Banca Nazionale del Lavoro insieme a Stefano Ricucci. L'imprenditore è finito a processo per il crac del Gruppo Immobiliare 2004, di Mib Prima e di Porta Vittoria.

Danilo Coppola, uno dei ‘furbetti del quartierino'

Nell'ambiente era conosciuto col soprannome di ‘Er cash' e faceva parte dei cosiddetti ‘furbetti del quartierino'. Si tratta di una definizione giornalistica nata da un'intercettazione telefonica in cui Stefano Ricucci parlava di alcune banche estere e sosteneva che esse si stavano comportando da "furbette", proprio come le bande dei quartieri di Roma. In pratica pur essendo potenti, secondo Ricucci, utilizzavano metodi provinciali e gretti. ‘Furbetti del quartierino' poi sono stati chiamati proprio Ricucci e gli altri del suo gruppo, ribaltando così il significato originario dell'espressione.

Coppola, Ricucci, Giuseppe Statuto, Giampiero Fiorani ed Emilio Gnutti furono i protagonisti, nel 2005, dello scandalo finanziario Bancopoli nato con le scalate di Antonveneta e Bnl.

Chi è Danilo Coppola

Danilo Coppola diventa un nome conosciuto nel panorama imprenditoriale romano grazie al ‘metodo Coppola': in pratica, individua terreni dal grande potenziale e costruisce abitazioni di lusso. Così diventa noto come ‘Er Cash'.

Il primo marzo 2007 Coppola viene arrestato con le accuse di associazione a delinquere, riciclaggio e bancarotta. Gli vengono sequestrati beni per 120 milioni di euro e trascorre complessivamente circa due anni e mezzo in carcere. In primo grado viene condannato a 6 anni di reclusione per bancarotta fraudolenta. Nel maggio 2013 arriva l'assoluzione "perché il fatto non sussiste".

Nel 2016 Coppola viene condannato a 9 anni per un'altra bancarotta fraudolenta, sentenza che viene confermata in appello con riduzione a 7 anni. A luglio scorso, come detto, arriva la sentenza della Cassazione e la condanna in via definitiva.

Nel 2022, prima dell'ultima sentenza , comincia la latitanza: "L’ho saputo e ho preferito non farmi trovare. Non vorrei fare l’ennesimo carcere preventivo per poi essere di nuovo assolto", spiega al Corriere della Sera.

192 CONDIVISIONI
L'ex calciatore della Roma Primavera Aboudramane Diaby arrestato per aver sequestrato Danilo Valeri
L'ex calciatore della Roma Primavera Aboudramane Diaby arrestato per aver sequestrato Danilo Valeri
Spacciava farmaci e droga, 40enne romana ricercata arrestata in Spagna verrà estradata
Spacciava farmaci e droga, 40enne romana ricercata arrestata in Spagna verrà estradata
A Fiumicino sequestrata una maxi partita di coca: avrebbe fruttato 5 milioni ai narcos
A Fiumicino sequestrata una maxi partita di coca: avrebbe fruttato 5 milioni ai narcos
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views