I sei carabinieri che nella serata di ieri hanno arrestato un ragazzo di 25 anni positivo al coronavirus, sono in quarantena in attesa di tampone. Il ragazzo era scappato dall'ospedale Santo Spirito di Roma lo scorso 13 novembre, e da allora aveva fatto perdere le sue tracce. Una fuga che aveva messo in allarme i sanitari dato che il 25enne era positivo al Covid e avrebbe dovuto stare in quarantena. Ieri è stato rintracciato: quando i carabinieri lo hanno arrestato, hanno proceduto con gli accertamenti come da prassi, scoprendo la fuga dall'ospedale. Il ragazzo è stato portato immediatamente all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina, dove è stato nuovamente sottoposto a tampone. I carabinieri stanno invece in isolamento fiduciario nelle loro abitazioni in attesa del risultato del tampone.

Arrestano ladro positivo al covid: era scappato dall'ospedale

L'episodio è avvenuto nella tarda serata di ieri, quando i militari sono intervenuti per un furto in un supermercato. Il ragazzo aveva sottratto circa 200 euro di materiali dal negozio e poi aveva provato a fuggire. Rintracciato dai carabinieri, è stato arrestato e portato in caserma. Ed è qui che è avvenuta la scoperta della fuga e della positività del ragazzo. Un fatto molto grave, soprattutto considerando che il giovane – oltre ai militari – potrebbe aver contagiato anche altre persone in questi giorni. Non è chiaro perché abbia deciso di allontanarsi dall'ospedale dove era in cura, al momento non ha ancora dato spiegazioni del suo gesto: il problema è che potrebbe aver messo in pericolo persone che sono entrate in contatto con lui, ignare del fatto che fosse positivo.