Continua a crescere Amazon nel Lazio, lunedì 5 ottobre aprirà ufficialmente un altro magazzino a Colleferro, comune ai confini Sud Est della Provincia di Roma. La nuova struttura si aggiunge al centro di distribuzione a Passo Corese, ai tre depositi di smistamento alla Magliana, Settecamini e Pomezia, e al centro al dettaglio di Portonaccio. Per un totale di 1200 lavoratori impiegati da una delle aziende di commercio elettronico più importanti al mondo nella Regione della Capitale, a cui si aggiungeranno i 500 dipendenti di Colleferro.

Amazon cerca 500 persone di ogni tipo di istruzione

La multinazionale statunitense cerca persone di ogni tipo di istruzione, esperienza e livelli di competenza in diversi ambiti. I dipendenti lavoreranno su due turni, uno alle 14.30 e uno alle 16, per prelevare, imballare e spedire gli ordini effettuati dai clienti di Amazon. Sarà un magazzino di tipo classico. Costato 30 milioni di euro e con una superficie di oltre 100mila metri quadrati, avrà la capacità di movimentare fino a centinaia di migliaia di prodotti al giorno usando i muletti.

Sindaco Colleferro: "Recupero della nostra identità di città operaia"

La nuova struttura di Amazon si inserisce in un nuovo polo logistico nato di fronte alla ex discarica di Colle Fagiolara, ormai chiusa da mesi. Il sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna, parla di "recupero della nostra identità di città operaia, delle fabbriche e del lavoro". Qui saranno distribuiti e venduti anche beni di grosse dimensioni: come materassi, lavatrici, monopattini elettrici, sci, aspirapolveri, giocattoli extralarge. Si trova in un punto strategico, vicino alle grandi arterie come la Casilina e poco distante dall’ingresso all’autostrada A1. Il bacino di riferimento è tutto il centro e sud Italia. Amazon ha fatto in modo di aprire entro ottobre, giusto in tempo per il picco natalizio.