Covid 19
26 Novembre 2021
22:47

Accessi limitati nelle vie dello shopping a Roma per le feste di Natale: come funziona

Accessi limitati con transennamenti, possibili chiusure delle metro e obbligo di mascherina anche all’aperto nelle zone affollate: ecco come funziona nelle vie dello shopping a Roma durante le feste di Natale.
A cura di Alessia Rabbai
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Accessi limitati nelle zone più affollate da sabato. È la misura messa in campo dal sindaco di Roma Roberto Gualtieri, nelle vie dello shopping di Roma in vista del Natale. La decisione è arrivata dopo il confronto con Nicola Zingaretti. Il governatore della Regione Lazio a seguito dell'aumento dei nuovi casi di Covid-19 che si è verificato nei giorni scorsi ha scritto ai sindaci e ai prefetti del territorio regionale, per valutare di reintrodurre delle strette in base all'andamento dei contagi all'interno del proprio Comune di competenza. Oltre ai contingentamenti ci sarà l'obbligo della mascherina anche all'aperto e potrebbero scattare le chiusure temporanee delle stazioni della metropolitana a ridosso delle vie dello shopping come ad esempio Flaminio e Spagna.

Cosa cambia nelle vie dello shopping per le feste di Natale

Via del Corso, via Condotti, via Cola di Rienzo sono solo alcune delle principali vie che rientreranno nelle restrizioni che verranno messe in atto dal 6 dicembre. L'obiettivo è sempre lo stesso, quello di evitare che nelle vie dello shopping si creino assembramenti e file davanti ai negozi per la corsa agli acquisti. Come per lo scorso anno torna il ‘Modello Roma': si valuterà di creare corridoi con le transenne a Piazza del Popolo e in altri punti strategici del centro storico e le forze dell'ordine, protezione civile e polizia locale in presidio in città potranno chiudere temporaneamente le strade, affinché la folla deflusica prima di fare entrare altre persone. Oltre al centro storico ad essere interessate alle chiusure saranno le zone della movida romana, come San Lorenzo, Testaccio, Trastevere e Monti, particolarmente sorvegliate.

Metropolitana chiusa durante le feste di Natale

Oltre ai contingentamenti degli ingressi e il transennamento con l'interdizione degli accessi ad alcune strade o piazze, potrebbero scattare anche chiusure temporanee delle stazioni della metropolitana che si trovano a ridosso delle vie dello shopping, come ad esempio Spagna e Flaminio. Si tratta di un provvedimento già utilizzato in passato e che potrebbe di nuovo scattare qualora il numero dei passeggeri diretti in centro dovesse essere eccessivo.

Mascherine obbligatorie anche all'aperto nel centro di Roma

Nel frattempo Gualtieri ha spiegato che si lavora ad un'ipotesi di ordinanza per introdurre l'obbligo delle mascherine anche all'aperto nelle zone più affollate: "Attendiamo i dati più recenti per fare la valutazione, stiamo definendo i contorni ed il periodo. Immaginiamo una introduzione di mascherine all'aperto per il periodo delle feste, anche prima, probabilmente dal 6 dicembre".

29724 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni