Un pregiudicato originario di Ercolano (Napoli), Ciro Russo, 42 enne evaso dai domiciliari, di cui non sono state rese le generalità, ha incendiato l'auto dentro cui si trovava la sua ex moglie. L'episodio si è verificato nella zona sud di Reggio Calabria, nei pressi del liceo artistico ‘Frangipane', poco dopo le 9, di fronte a numerosi studenti. La donna ha riportato gravi ustioni in diverse parti del corpo, ma non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto, sono subito intervenuti i sanitari del 118 e gli agenti della Polizia di Stato.

Secondo quanto reso noto dalla polizia, l'uomo si sarebbe avvicinato alla macchina della ex consorte, una Citroen C1. La donna, intuito il pericolo, ha tentato di fuggire ma, nella concitazione del momento, si è scontrata contro un muro. L'ex marito, a quel punto, ha gettato liquido infiammabile all'interno del mezzo ed ha appiccato il fuoco, dandosi poi alla fuga. Subito soccorsa dai numerosi presenti, la sventurata è stata portata agli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria con gravi ustioni, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Ciro Russo è attivamente ricercato. Non è escluso che sia rimasto ferito. Gli investigatori stanno acquisendo le immagini degli impianti di videosorveglianza collocati nell'area e sulla scena del crimine, nel tentativo di ricostruire quanto accaduto, nonché i movimenti dell'uomo e l'eventuale via di fuga.