L’Italia non ha ancora raggiunto le 500mila somministrazioni al giorno ed è alle prese con la vaccinazione delle categorie più fragili, come le persone fragili e gli over 70. Ma, intanto, il commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus, Francesco Paolo Figliuolo, ha dato il via libera alle Regioni per aprire le prenotazioni anche ai 40enni. Il commissario ha raccomandato di dare priorità ai soggetti fragili, agli over 60 e ai cittadini con comordibilità, ma la possibilità di aprire a tutti i nati dal 1981 in giù la prenotazione al vaccino potrebbe in parte cambiare le carte in tavola. Alcune Regioni hanno già fatto partire le prenotazioni, mentre altre lo faranno in queste ore. Non vuol dire, però, che per i 40enni sarà possibile vaccinarsi presto: in molti territori si potrà prenotare ma sarà poi necessario attendere un po’ prima di poter realmente ricevere la dose di vaccino anti-Covid. Su questo ogni decisione è lasciata alla discrezionalità delle singole Regioni.

Quali Regioni hanno già aperto o aprono subito le prenotazioni degli over 40

Il via libera di Figliuolo è arrivato soprattutto a causa della spinta di Veneto e Friuli-Venezia Giulia, che hanno chiesto di poter aprire subito ai 40enni. Così entrambe le Regioni hanno deciso di inserire i cittadini di questa fascia d’età in eventuali buchi in agenda. Parte lunedì 17 maggio anche il Piemonte, almeno per la fascia 45-49 anni, mentre per quella dei 40-44 anni si dovrà attendere il 21 maggio. Anche in Puglia dal 17 maggio alle 14 si apre la prenotazione per gli over 40, ma sempre per categorie: prima tocca ai nati tra il 1970 e il 1973, da mercoledì alla fascia 1974-1977 e da venerdì ai nati dal 1978 al 1981. Prenotazioni aperte dal 17 maggio anche in Sicilia per i nati dal 1972 al 1981, così come in Abruzzo, stando all’annuncio del presidente Marco Marsilio.

Punta a partire da subito anche la Basilicata, mentre la provincia di Bolzano ha già aperto le prenotazioni agli over 40. In Emilia-Romagna, dopo le prime perplessità del presidente Stefano Bonaccini, si apre oggi la prenotazione per i 40-49enni. Già partita la prenotazione in Campania, che ha aperto dalla fine della scorsa settimana alla fascia 45-49 anni: dal 19 maggio, poi, sarà anche la volta dei 40-45 anni.

Vaccini anti-Covid, quando apriranno agli over 40 le altre Regioni

Si avvicina l’apertura della piattaforma agli over 40 anche in Lombardia: potrannoprenotare il loro vaccino anti-Covid dal 20 maggio, come annunciato dal coordinatore della campagna vaccinale, Guido Bertolaso. Poi, dal 27 maggio, toccherà alla fascia 30-39 anni. Nel Lazio, invece, si è partito con una sperimentazione: l’open day AstraZeneca che si è tenuto sabato 15 e domenica 16, con la vaccinazione di tanti over 40. Ora si apre, invece, alla fascia 48-51, a cui si aggiunge la possibilità di ricevere il vaccino di AstraZeneca o Johnson & Johnson per i cittadini con più di 40 anni dal medico di base.

Anche in Toscana si va per gradi: da lunedì 17 tocca ai 48-49 anni, per le altre fasce l’apertura sarà progressiva. Nelle Marche via alle prenotazioni dal 19 maggio, ma le somministrazioni comunque non avverranno prima di fine giugno. In Liguria si apre da venerdì 21 maggio nella fascia 45-49 anni, mentre dal 28 maggio tocca ai 40-44 anni. Non c’è ancora una data per Calabria, Molise, Sardegna e Trento per gli over 40. In Valle d’Aosta, invece, le prenotazioni sono aperte solo per i 40enni con comorbidità, mentre manca ancora una data per i 40enni.