2.203 CONDIVISIONI
Elezioni politiche del 2022 in Italia
23 Luglio 2022
12:10

Tutte le promesse di Silvio Berlusconi in vista delle elezioni: il programma in 8 punti

Silvio Berlusconi è già in campagna elettorale. Dopo aver annunciato l’intenzione di candidarsi in Senato, l’ex presidente del Consiglio ha stilato un programma in otto punti: ecco cosa promette in vista delle elezioni di settembre.
A cura di Annalisa Girardi
2.203 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 2022 in Italia

Silvio Berlusconi è pronto a scendere di nuovo in campo, candidandosi al Senato alle prossime elezioni. E ha già messo in chiaro quali sarebbero i punti del suo programma. Un piano, come ha spiegato lui stesso al Tg5, di stretta attualità, vista la necessità di depositarlo al ministero dell'Interno entro il 12 agosto. "Il nostro è un programma semplice, sono 8 punti fondamentali per far ripartire l'Italia e per alleviare le difficoltà e le sofferenze degli italiani", ha detto ancora l'ex presidente del Consiglio. Per poi illustrate, come è solito fare in campagna elettorale, tutte le promesse contenute in questi otto punti.

"Ve li leggo: meno tasse, meno burocrazia, meno processi, più sicurezza, per i giovani, per gli anziani, per l'ambiente e poi la nostra politica estera": in linea i grandi cavalli di battaglia del centrodestra, quindi, Berlusconi promette meno tasse e meno burocrazia (ma anche meno processi) da un lato e più sicurezza dall'altro. Parla di giovani, ma parla soprattutto di anziani: "Nel nostro programma c'è l'aumento delle pensioni, tutte le nostre pensioni, ad almeno 1000 euro al mese per 13 mensilità", spiega. Non si parla di salario minimo, ma di pensione minima: Berlusconi promette  un minimo di mille euro al mese per tutti i pensionati. E, in particolare: "C'è la pensione alle nostre mamme che sono le persone che hanno lavorato di più alla sera, al sabato, alla domenica, nei periodi delle ferie e che hanno diritto di avere una vecchiaia serena e dignitosa".

L'ex presidente del Consiglio ha quindi sottolineato come il programma che Forza Italia presenterà "si basa sulla nostra tradizionale lotta alle tre oppressioni, l'oppressione fiscale, l'oppressione burocratica l'oppressione giudiziaria e che è molto attento ai più deboli, agli anziani, ai malati ed è anche molto attento all'ambiente, che è un tema che diventa sempre più importante". Proprio in tema ambientale Berlusconi ha inserito un'altra promessa nel suo programma elettorale: "Nel nostro programma c'è l'impegno a mettere a dimora, a piantare ogni anno almeno un milione di alberi su tutto il territorio nazionale", dice.

Un punto, quest'ultimo, su cui è intervenuta la sottosegretaria al ministero per la Transizione ecologica Ilaria Fontanta (M5s): "Sono rallegrata che Forza Italia si preoccupi dell'ambiente. Peccato però che Berlusconi ha dichiarato nella presentazione dei suoi 8 punti programmatici di piantare meno alberi di quelli previsti nel Pnnr e dagli impegni del G20. Ricordo infatti che nel Pnrr sono già previsti 330 milioni di euro di stanziamento per piantare un totale di 6,6 milioni di alberi per le 14 città metropolitane 1.65 milioni entro fine anno e la parte restante entro dicembre 2024".

2.203 CONDIVISIONI
157 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni