114 CONDIVISIONI
11 Novembre 2022
12:34

Scuola, è stato raggiunto l’accordo sul rinnovo del contratto: 100 euro di aumento in busta paga

C’è l’accordo sul rinnovo del contratto per i lavoratori della scuola, che riguarda sia il personale docente che non: a tutti circa 100 euro in più in busta paga e un riconoscimento degli arretrati.
A cura di Annalisa Girardi
114 CONDIVISIONI

Governo e sindacati hanno firmato l'accordo per il rinnovo del contratto dei lavoratori della scuola. Riguarda sia il personale docente che non, in totale quasi 1,2 milioni di lavoratori. Questi, ora che un'intesa è stata raggiunta, vedranno in busta paga circa 100 euro in più e un riconoscimento degli arretrati (entrambi dovrebbero arrivare già a dicembre) che potrebbe essere pari fino a tremila euro.

Il via libera è arrivato dopo diverse ore di confronto tra esecutivo e parti sociali: una proroga era comunque attesa da oltre tre anni. L'accordo segue a un ulteriore stanziamento da parte del governo di circa 100 milioni di euro. Altri 300 milioni erano già stati messi sul tavolo dal governo precedente. A gennaio 2023, comunque, ulteriori risorse potranno essere stanziate: si dovrà aspettare a vedere quante ne potranno essere ricavate dalla legge di Bilancio.

Sempre da gennaio del prossimo anno gli aumenti dovrebbero crescere fino a 123 euro lordi al mese, sempre per effetto di ulteriori risorse inserite nella legge di Bilancio. Sono state rimandate all'anno nuovo anche tutte le discussioni sul fronte normativo, dal tema degli ordinamenti professionali a quello della mobilità e della formazione. Ma intanto, il punto economico è stato fatto.

"È una giornata storica, caratterizzata anzitutto da un nuovo modo di intendere il rapporto tra il governo e le parti sociali, impostato sul confronto costruttivo e sulla risoluzione pragmatica dei problemi. Questo sarà sempre l'approccio che porterò avanti con chi rappresenta i lavoratori del comparto scuola", ha commentato il ministro dell'Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara. "Registro la soddisfazione per un importante traguardo e cioè la firma per il rinnovo del contratto per il comparto nella Scuola nella quale abbiamo investito risorse importanti, coinvolge un milione e 200 mila persone ed è un segnale di confronto con le parti sociali", ha invece aggiunto la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, commentando la notizia della firma del contratto.

114 CONDIVISIONI
Aumento stipendi da gennaio 2023: la tabella tra taglio del cuneo fiscale e bonus in busta paga
Aumento stipendi da gennaio 2023: la tabella tra taglio del cuneo fiscale e bonus in busta paga
Buste paga più pesanti con il taglio del cuneo fiscale, di quanto aumentano gli stipendi
Buste paga più pesanti con il taglio del cuneo fiscale, di quanto aumentano gli stipendi
Direzione Pd, alle primarie si voterà anche online, ma solo per motivi di salute o problemi logistici
Direzione Pd, alle primarie si voterà anche online, ma solo per motivi di salute o problemi logistici
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni