7 CONDIVISIONI

Rottamazione Quater, il 30 novembre scade la seconda rata: cosa bisogna fare per pagare

Il 30 novembre scade la seconda rata della rottamazione quater per la definizione agevolata delle cartelle esattoriali: previsti 5 giorni di tolleranza, il termine ultimo per pagare è perciò il 5 dicembre. Anche se si è parlato di un’ipotesi proroga per ora non confermata.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Tommaso Coluzzi
7 CONDIVISIONI
Immagine

C'è tempo fino al 30 novembre, con alcuni giorni di tolleranza che portano la scadenza reale al 5 dicembre, per pagare la seconda rata della rottamazione quater. Chi ha aderito alla definizione agevolata delle cartelle esattoriali voluta dal governo Meloni – la misura è stata inserita nella scorsa legge di Bilancio – deve stare attento a pagare in tempo, altrimenti perderà tutti i benefici acquisiti con la procedura di risoluzione del debito. Il numero di rate dipende dal piano scelto in fase di adesione, ma dopo la prima – scaduta alla fine di ottobre – è tempo di pagare la seconda. Salvo proroghe, è chiaro: ma al momento sembra remota la possibilità che il governo decida di allungare i termini.

La seconda scadenza della rottamazione quater

Il 30 novembre scade il termine per pagare la seconda rata della rottamazione quater, con cinque giorni di tolleranza fino al 5 dicembre. Alla definizione agevolata delle cartelle hanno potuto aderire tutti quei cittadini che avevano un debito con il fisco affidato all'Ente Riscossione dell'Agenzia delle Entrate, relativo al periodo tra il 1 gennaio 2000 e il 30 giugno 2022. L'importo del debito residuo, per chi ha aderito, può essere pagato senza sanzioni, interessi, more e aggio, in una soluzione unica o spalmato fino a 18 rate complessive. Le prime due, però, quella di ottobre – già scaduta – e questa di novembre, dovevano comprendere il 20% totale del debito. Le prossime rate saranno il 28 febbraio, 31 maggio, 31 luglio e 30 novembre di ciascun anno a partire dal 2024, fino all'esaurimento del debito.

Come pagare le rate della definizione agevolata

Le modalità di pagamento della seconda rata della rottamazione quater delle cartelle sono diverse: ci si può recare fisicamente in banca, pagare agli sportelli bancomat che prevedono il servizio Cbill o attraverso l'home banking; si può pagare alle Poste, dai tabaccai che hanno i circuiti Sisal e Lottomatica; si può pagare anche attraverso l'app PagoPa o sul sito dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione. Per saldare il dovuto agli sportelli dell'Agenzia, invece, occorre prenotarsi prima. Chi non paga per tempo perderà tutti i vantaggi acquisiti e dovrà corrispondere il totale con interessi, sanzioni, more e aggio.

7 CONDIVISIONI
Come fare per pagare la Rottamazione quater delle cartelle, le nuove scadenze e regole per il 2024
Come fare per pagare la Rottamazione quater delle cartelle, le nuove scadenze e regole per il 2024
Riaperta la rottamazione quater delle cartelle, chi può usufruirne e quando scade
Riaperta la rottamazione quater delle cartelle, chi può usufruirne e quando scade
Rottamazione quater delle cartelle, il centrodestra vuole spostare ancora le scadenze per le rate
Rottamazione quater delle cartelle, il centrodestra vuole spostare ancora le scadenze per le rate
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni