429 CONDIVISIONI
Elezioni politiche 2018
16 Febbraio 2018
15:27

Renzi lancia l’appello al voto utile: “Chi vota D’Alema aiuta Salvini”

Il segretario del Pd Matteo Renzi lancia l’appello per il voto utile da Bari, attaccando Liberi e Uguali: “Chi vota il partito di D’Alema sta aiutando Salvini. Va chiarito ai compagni della sinistra radicale che il loro voto finisce per aiutare Salvini”.
A cura di Stefano Rizzuti
429 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche 2018

Anche in questa campagna elettorale torna il tema del voto utile, seppure questa espressione non venga mai citata. A rilanciarlo è il segretario del Pd Matteo Renzi parlando da Bari dello scontro alle prossime elezioni politiche: “Chi vota il partito di D’Alema sta aiutando Salvini”. L’attacco è quindi rivolto a Liberi e Uguali: secondo Renzi un voto a loro sarebbe sprecato e favorirebbe la coalizione di centrodestra di cui fa parte anche la Lega. Il segretario del Pd comunque esclude la possibilità che il centrodestra abbia i numeri per governare: “Non lo considero, ma va chiarito ai compagni della sinistra radicale che il loro voto finisce per aiutare Salvini”.

Renzi contro M5s: ‘Voto non può essere revocato come bonifico'

Renzi si dice quindi convinto che il centrodestra non avrà i numeri per governare il 5 marzo e aggiunge che i sondaggi “dicono che il Pd può essere il primo partito e il primo gruppo parlamentare. Il 5 marzo o vince il Pd o il M5s”. E proprio contro il MoVimento 5 Stelle si scaglia il segretario del Pd: “Chi vota M5s vota per un partito che sta già dando prova di sé al governo di Roma, Livorno, Torino. Purtroppo il voto non può essere revocato come un bonifico, vale 5 anni, e chi continua a dire ‘do un voto di protesta, voto 5 stelle' dovrebbe farsi una giratina a Roma e vedere come è governata rispetto a Bari”.

Il segretario del Pd lancia l'operazione primo posto

Renzi lancia da Bari quella che definisce “l’operazione primo posto”: “Questa partita non dipende da me ma dal noi. L'alternativa è gente che non sa controllare gli scontrini e come fa a controllare il proprio Paese? L'alternativa è gente che urla contro gli immigrati, contro i robot, contro gli altri ma poi alla fine dimostra con chiarezza che ha una visione di Paese chiuso. Se ce la mettiamo tutta, il Pd al primo posto darà una mano ai nostri figli, darà una mano all'Italia”.

Il segretario del Pd scherza anche su ciò che accade all’interno del suo partito: “Abbiamo litigato, ora siamo in pausa”. “Metteteci il cuore – conclude – perché la differenza con gli altri è che chi crede nella politica ci mette il cuore”.

429 CONDIVISIONI
597 contenuti su questa storia
Il meschino classismo di chi deride i parlamentari senza titoli di studio
Il meschino classismo di chi deride i parlamentari senza titoli di studio
Verso il governo, mercoledì 4 aprile via alle consultazioni al Quirinale: ecco il calendario
Verso il governo, mercoledì 4 aprile via alle consultazioni al Quirinale: ecco il calendario
Reddito di cittadinanza, Lega ritwitta Pd:
Reddito di cittadinanza, Lega ritwitta Pd: "M5S senza vergogna". Bonafede: "Notizia errata"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni