Il Movimento 5 Stelle e il Partito Democratico hanno trovato l’accordo sul candidato civico alle Regionali in Umbria. Si tratta di Vincenzo Bianconi, presidente di Federalberghi. "Mi candido alla presidenza della Regione Umbria", confermo lo stesso vicepresidente del distretto biologico. "Come tanti, sono innamorato della mia terra. Ogni giorno con la schiena dritta, con determinazione e passione, cerco di migliorare le cose che mi circondano. Non mi sono mai tirato indietro dinnanzi alle sfide che la vita mi ha posto. Ed è per questo che ho deciso di accogliere l’invito a candidarmi a Presidente della Regione Umbria, invito che tante forze civiche, associative e politiche mi hanno rivolto".

Le parole di Zingaretti e Di Maio

A Bianconi sono arrivati gli auguri di Nicola Zingaretti che parla di "candidatura bella e forte". “L'Umbria che non si arrende e che combatte per il suo futuro" continua il segretario dei dem. È un “simbolo dell'Umbria intera, la regione può partire", scrive Luigi Di Maio su Facebook. “Una persona che non ha mai chinato la testa di fronte alle difficoltà e che si è messa sempre a disposizione della sua gente. Una persona super competente, che non si arrende mai, che conosce e ama l’Umbria. Un uomo risoluto e tenace che – scrive Di Maio in un lungo post su Facebook – seppur nelle difficoltà non ha mai perso la determinazione e il coraggio per consentire ai cittadini umbri di risorgere” continua il leader pentastellato.

Chi è Vincenzo Bianconi

Vincenzo Bianconi, 47 anni, sposato e padre di due bambini, dice che “è ora di ricostruire il futuro dell’Umbria, perché la nostra è una Regione straordinaria e civile che ha bisogno, però, di fortissimi cambiamenti: per l’Ambiente ed il Lavoro, per le Imprese, per il Paesaggio e la Cultura, per l’Università, la Sanità e la Ricerca, per le Infrastrutture ed i Trasporti, per la Sicurezza e la Legalità. Mi sono battuto per queste cose da cittadino e da imprenditore”. Tra le cariche che ricopre attualmente c'è quella di Vicepresidente del Distretto Biologico di Norcia, quella di Presidente Associazione I Love Norcia e quella di Presidente Delegazione Italiana Relais & Chateaux. “Ora voglio dare il mio contributo in modo diverso, in una coalizione civica, sociale e politica. Possiamo finalmente reagire con nuove idee e forti investimenti. Come imprenditore ho sempre lavorato per rendere l’Umbria una regione più libera, bella e pulita, una terra migliore per noi e per i nostri figli. Vi chiedo una mano, perché insieme possiamo farcela” continua il candidato alle Regioni in Umbria.