278 CONDIVISIONI
Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: 19 ore fa
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61394 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: 20 ore fa
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
17 Agosto 2022
08:33

Parlamentarie M5s, via libera al listino di Conte: “Candidati proposti sfiorano 90% dei consensi”

“Un sentito grazie alla comunità M5s per la grande affluenza a queste ‘parlamentarie’. I candidati che ho proposto hanno ottenuto un ampio consenso, sfiorando il 90%”: così Giuseppe Conte commenta il risultato delle parlamentarie.
A cura di Annalisa Girardi
278 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia

Partecipazione record alle parlamentarie del Movimento Cinque Stelle. Durante la consultazione su Sky Vote si sono infatti espressi oltre 50 mila iscritti, per la precisione 50.014, l'86,54% dei votanti: è il dato più alto di sempre. E hanno dato il via libera al listino di 15 nomi proposto da Giuseppe Conte, che sulle sue pagine social ha commentato: "Entusiasmo e partecipazione: un sentito grazie alla comunità M5s per la grande affluenza a queste ‘parlamentarie’. I candidati che ho proposto per lavorare alla nostra idea di Paese hanno ottenuto un ampio consenso, sfiorando il 90%. Avanti a testa alta".

Nei prossimi giorni saranno invece diffusi i risultati per quanto riguarda i singoli candidati. Gli iscritti erano chiamati ad esprimere fino a un massimo di tre preferenze in merito alle autocandidature per il 25 settembre. Entro il 22 agosto il M5s, come tutti gli altri partiti, dovrà depositare l'elenco ufficiale di tutti i candidati in lista.

Nel listino promosso da Conte ci sono diversi nomi provenienti dalla società civile. Lo stesso leader, del resto, aveva sottolineato l'importanza di coinvolgere ad esempio alcuni magistrati antimafia, come Federico Cafiero de Raho e Roberto Scarpinato, presenti nell'elenco. Ma ci sono anche degli esperti in tema ambientale: l'ex ministro Sergio Costa e il professore Livio De Santoli.

Non mancano chiaramente i big del partito al primo mandato, per cui è stato quindi possibile presentare una seconda candidatura: presenti l'ex sindaca di Torino Chiara Appendino, il ministro Stefano Patuanelli, la sottosegretaria Barbara Floridia, la capogruppo in Senato Maria Domenica Castellone e il suo predecessore Ettore Licheri, più i vicepresidenti Riccardo Ricciardi, Michele Gubitosa, Mario Turco e Alessandra Todde.

Si è anche fatta notare in queste parlamentarie una serie di nomi familiari. Come quello di Davide Buffagni, fratello di Stefano, deputato ed ex viceministro allo Sviluppo economico. O Paolo Trenta, fratello di Elisabetta, ministra della Difesa durante il governo gialloverde. Infine Ergys Haxhiu, compagno della ministra per le Politiche giovanili Fabiana Dadone, rimasta invece fuori in quanto ha già completato i due mandati.

278 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni