Da venerdì 4 dicembre fino al 6 gennaio i negozi potranno rimanere aperti fino alle ore 21. Lo ha confermato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durante la conferenza stampa sulle misure del nuovo Dpcm di Natale che entrerà in vigore da domani. "Non vogliamo limitare lo shopping e la consuetudine di scambiarsi dei doni natalizi. Dal 4 dicembre al 15 gennaio nei giorni festivi e pre-festivi nei centri commerciali però saranno aperti solo i negozi alimentari, le farmacie, parafarmacie, sanitari, tabacchi, edicole e vivai", ha aggiunto Conte.

Che poi ha annunciato come, per incentivare i consumi e dare respiro all'economia si sia deciso di far partire il piano cashless già da dicembre. L'8 dicembre, in particolare, partirà l'extra cashback di Natale, cioè il programma di rimborsi per chi utilizza carte e app per i propri acquisti. Che dovranno però avvenire in negozio, di persona. Non ci saranno rimborsi per gli acquisti online: "Abbiamo voluto evitare che questa misura di vantaggio fosse valida anche per gli acquisti online. Questo è un periodo della pandemia in cui tutti abbiamo aiutato a incrementare gli acquisti online. Ma adesso però dobbiamo favorire gli esercizi commerciali, i negozianti e gli esercizi di prossimità", ha spiegato Conte.

Il presidente del Consiglio, durante la conferenza stampa, ha fatto anche il punto sulla situazione epidemiologica a un mese dall'ultimo Dpcm. "Nel giro di un mese abbiamo piegato la curva portando l'Rt sotto l'1, attualmente è a 0,91. In prossimità delle feste natalizie tutte le Regioni saranno gialle, è prevedibile. Si tratta di un risultato significativo, contando che anche nelle zone rosse le fabbriche e gli uffici sono aperti. Ma non possiamo abbassare la guardia. Arriva il Natale, se affrontassimo il periodo delle feste con le misure delle aree gialle arriverebbe un'impennata del contagio. Per questo dobbiamo prevedere ulteriori restrizioni per il periodo natalizio. Dobbiamo scongiurare il pericolo della terza ondata, che altrimenti potrebbe arrivare già a gennaio", ha detto Conte.