3.895 CONDIVISIONI
16 Novembre 2022
13:14

Meloni: “Missili in Polonia non sono partiti da Russia? Cambia poco, è sempre Mosca l’aggressore”

“La responsabilità dell’accaduto è tutta russa”, ha detto Giorgia Meloni parlando dei missili caduti in Polonia. E ancora: “Cambia di molto poco la sostanza” il fatto che siano partiti dalla contraerea di Kiev, il sistema di difesa, perché comunque “è la Russia l’aggressore”.
A cura di Annalisa Girardi
3.895 CONDIVISIONI

"Stamattina abbiamo avuto un brusco risveglio con le notizie dalla Polonia, ho sentito molto presto il primo ministro polacco e poi ci siamo riuniti con i nostri alleati e ne è scaturita una posizione chiara. Vediamo gli sviluppi", ha detto la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, parlando in conferenza stampa da Bali, nel giorno conclusivo del G20. Per poi precisare che il fatto che i missili caduti siano della contraerei ucraina "cambia di molto poco la sostanza" perché "la Russia sta distruggendo le infrastrutture ucraine" e quindi "la responsabilità dell'accaduto è tutta russa".

Meloni ha quindi ribadito il sostegno a Kiev. Gli alleati, ha detto, sono impegnati a risolvere la crisi partendo dal presupposto che ci sia un'aggressore e un aggredito: "Siccome le minacce, i rischi sono molti dobbiamo mantenere un approccio a 360 gradi nello scacchiere internazionale. Questo evento su cui molto si è lavorato perché non fallisse – date le posizioni differenti di vari Paesi – diventa un modo per confrontarsi, che non vuol dire andare d'accordo, ma cercare di avvicinarsi e capire il punto di vista dell'altro".

Per poi ribadire come il G20 di quest'anno si sia svolto in un contesto particolarmente difficile, proprio a causa dell'escalation tra Russia e Ucraina: "La situazione era molto complessa, al G20 c'erano gli ingredienti perché il vertice si traducesse in un fallimento, ma è stato un successo. La questione più complessa era la gestione dell'aggressione russa all'Ucraina", ha detto.

Meloni quindi ha aggiunto: "Mi pare che il G20 di Bali segni un riavvicinamento tra l'Occidente e il resto del mondo". La presidente del Consiglio oggi vedrà anche il presidente cinese Xi Jinping in un incontro bilaterale. "Confesso non sono riuscita a organizzare tutti i bilaterali chiesti con l'Italia, credo però che un elemento dirimente sia l'idea di un governo solido, stabile che dà una proiezione di lungo periodo e che rende più facile immaginare l'Italia come fondamentale per le relazioni".

Meloni ha anche parlato, sempre in conferenza stampa, dell'accordo sul grano, definendo un. "successo" il negoziato che ha trovato il sostegno di tutti i Paesi, Russia compresa. Sull'energia, invece: "La crisi energia non é stata figlia della guerra in Ucraina, ma di scelte sbagliate fatte in passato, a partire dall'inizio del millennio".

Infine, rispetto all'incontro con il presidente USA Joe Biden, Meloni ha concluso: "C'è stato ieri un lungo e molto cordiale colloquio con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, ci siamo ripromessi di rivederci molto presto. Abbiamo discusso di rafforzare ulteriormente i rapporti tra Italia e Usa, abbiamo parlato di energia e l'amministrazione Usa garantisce la disponibilità ad aumentare la fornitura di gas. Gli Usa sono disposti a ragionare con la Ue per trovare soluzioni per calmierare i prezzi".

3.895 CONDIVISIONI
Perché Putin sta facendo esercitazioni con missili ipersonici: “È in difficoltà, vuole spaventarci”
Perché Putin sta facendo esercitazioni con missili ipersonici: “È in difficoltà, vuole spaventarci”
Chi pagherà meno tasse con la riforma del fisco del governo Meloni, cosa cambia e da quando
Chi pagherà meno tasse con la riforma del fisco del governo Meloni, cosa cambia e da quando
Navi da guerra e missili ipersonici: la Russia annuncia esercitazioni congiunte con Cina e Sudafrica
Navi da guerra e missili ipersonici: la Russia annuncia esercitazioni congiunte con Cina e Sudafrica
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni