2.840 CONDIVISIONI
9 Novembre 2021
19:27

Mattarella striglia i No Green Pass: “Violenza inammissibile, hanno provocato aumento dei contagi”

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha usato parole dure per condannare le manifestazioni dei No Green Pass: “Accanto alle criticità per l’ordine pubblico, sovente con l’ostentata rinuncia a dispositivi di protezione personale e alle norme di cautela anti Covid, hanno provocato un pericoloso incremento del contagio”.
A cura di Annalisa Cangemi
2.840 CONDIVISIONI
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella (LaPresse)
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella (LaPresse)

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha fatto sentire ancora una volta la sua voce per esprimere il suo biasimo nei confronti delle manifestazioni dei No Green Pass: "In queste ultime settimane manifestazioni non sempre autorizzate hanno tentato di far passare come libera manifestazione del pensiero l'attacco recato, in alcune delle nostre città, al libero svolgersi delle attività. Accanto alle criticità per l'ordine pubblico, sovente con l'ostentata rinuncia a dispositivi di protezione personale e alle norme di cautela anti Covid, hanno provocato un pericoloso incremento del contagio", ha detto intervenendo all'inaugurazione della 38° Assemblea nazionale dell'Anci a Parma.

"I sindaci, indipendentemente dalle loro appartenenze, si sono trovati ancora una volta in prima fila e hanno saputo schierarsi in difesa della sicurezza e della salute dei propri concittadini. Le forme legittime di dissenso non possono mai sopraffare il dovere civico di proteggere i più deboli: dobbiamo sconfiggere il virus, non attaccare gli strumenti che lo combattono", ha proseguito Mattarella.

"E in ogni caso atti di vandalismo e di violenza sono gravi e inammissibili e suscitano qualche preoccupazione, sembrando, talvolta, raffigurarsi come tasselli, più o meno consapevoli, di una intenzione che pone in discussione le basi stesse della nostra convivenza", ha sottolineato il Capo dello Stato.

"Il ruolo delicato e centrale di sindaci e amministratori di ogni Regione attira purtroppo, talvolta, minacce che, con preoccupante frequenza, provengono da ambienti malavitosi e da violenti. Queste minacce a chi con impegno serve la propria comunità costituiscono un'aggressione alla nostra democrazia e vanno severamente contrastate", ha aggiunto.

Anche per questo il Viminale ha stabilito oggi una stretta sulle manifestazioni, alla luce soprattutto delle proteste che si si registrano ormai ogni sabato a Milano e Trieste. Non saranno più autorizzati cortei nei centri storici, ma solo sit-in lontani da obiettivi sensibili, come sedi di partito, sindacati e in generale luoghi istituzionali. In caso di violazioni le forze dell'ordine interromperanno la manifestazione. L'obiettivo è evitare problemi di sicurezza pubblica, proteggendo anche gli esercizi commerciali in vista del periodo natalizio e ma anche tutelare la salute, cercando di bloccate eventuali assembramenti dei No Vax.

"Il Pnrr è un'occasione per rilanciare il Paese"

"Non possiamo vanificare la grande opportunità che si presenta avanti a noi" con il Pnrr, "È la nostra priorità. Ad essa vanno subordinati interessi parziali" perché "non ci sarà un'altra occasione".

Il Presidente Mattarella ha detto poi che "Il Pnrr è occasione significativa per riprogettare il Paese, per il cambiamento, per ridurre ed eliminare i divari tra realtà urbane e zone rurali, per mettere in valore risorse come quelle montane, da tempo esposte al declino. È una sfida difficile che ci costringe a ripensare modelli di vita, distribuzione e accesso ai servizi, dopo decenni in cui la spinta al risparmio di risorse pubbliche, ha inciso profondamente e non sempre raggiungendo gli obiettivi". 

"I programmi dei Comuni d'Italia sono parte di grande rilievo, integrante di un processo di cambiamento che l'Europa intende promuovere, sostenere, e dove possibile accelerare. Un rilancio dell'Europa come attore globale, che poggia anche sulla forza delle sue città, delle sue regioni, delle istituzioni nazionali e di quelle comunitarie".

2.840 CONDIVISIONI
No Green Pass tornano in piazza a Torino: "Disobbedienza Civile, non andiamo a lavorare"
No Green Pass tornano in piazza a Torino: "Disobbedienza Civile, non andiamo a lavorare"
Super green pass obbligatorio per tutti i lavoratori, il piano di Draghi per convincere i no vax
Super green pass obbligatorio per tutti i lavoratori, il piano di Draghi per convincere i no vax
Morto di Covid leader No Green Pass abruzzese. L'amico ai No Vax: "Lo avete sulla coscienza"
Morto di Covid leader No Green Pass abruzzese. L'amico ai No Vax: "Lo avete sulla coscienza"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni