13 CONDIVISIONI

L’Italia in piazza contro la violenza sulle donne, Schlein: “Lavoriamo insieme, ma servono risorse”

Alla manifestazione contro la violenza di genere a Roma c’era anche la segretaria del Partito democratico, Elly Schlein. Che oggi in un’intervista ribadisce la disponibilità a lavorare con la maggioranza su questo fronte, ma sottolinea che servano più risorse.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Annalisa Girardi
13 CONDIVISIONI
Immagine

Sono state centinaia di migliaia le persone scese nelle piazze di tutta Italia contro la violenza sulle donne. Mezzo milione solo nella capitale, secondo le organizzatrici del corteo di Non Una Di Meno. L'onda fucsia ha attraversato la capitale chiedendo a gran voce lo stop a prevaricazioni e abusi della società patriarcale, pari diritti e una piena libertà. Alla manifestazione c'era anche la segretaria del Partito democratico, Elly Schlein, che oggi in un'intervista con Repubblica ha ribadito: "La politica è lo specchio della società. Dato che siamo ancora in una società molto maschilista, lo è anche la politica, purtroppo in modo trasversale. Anche a sinistra serve fare uno sforzo e su questo mi impegno quotidianamente. É parte della rivoluzione culturale che stiamo cercando di portare avanti anche noi, nella ricostruzione del Pd".

La leader dem è tornata anche a parlare dell'appello a unire le forze per il contrasto alla violenza di genere che sia lei che Giorgia Meloni hanno colto nei giorni scorsi. Un appello che però, sottolinea Schlein, ora va concretizzato: "La repressione non basta a fermare questa mattanza. La disponibilità al confronto da parte mia c'è. Votiamo insieme un emendamento alla legge di Bilancio, che metta risorse sulla formazione di operatrici e operatori delle forze dell'ordine, delle pubbliche amministrazioni, della giustizia. Serve anche a evitare che una ragazza che va a denunciare non sia presa sul serio. Nel testo appena approvato in Sento siamo riusciti a inserire un riferimento, ma mancano i soldi". Per Schlein va aumentato il reddito di libertà per le donne vittime di violenza in quanto l'emancipazione economica "aiuta le donne a liberarsi dall'aggressore".

Schlein non ha voluto commentare l'assenza di altri leader politici nelle piazze. Giorgia Meloni, nella giornata di ieri, ha scritto sui suoi canali social: "Siamo libere, e nessuno può toglierci quella libertà, nessuno può pensare che siamo nel loro possesso. Nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, voglio dire alle donne italiane che non sono sole, e che quando hanno paura 1522 è il numero da chiamare, in qualsiasi momento, per avere aiuto immediato. Perché le leggi ci sono, le Istituzioni ci sono, compatte, per prevenire e combattere l'abominio della violenza contro le donne, dello stalking, del femminicidio".

Per poi aggiungere: "Dall'inizio del nostro mandato abbiamo svolto un'importante azione che riguarda gli strumenti di prevenzione e sicurezza. E non ci fermeremo".

13 CONDIVISIONI
Conte e Schlein rilanciano la settimana corta a parità di stipendio, come funzionerebbe in Italia
Conte e Schlein rilanciano la settimana corta a parità di stipendio, come funzionerebbe in Italia
In Italia il 29% degli adolescenti pensa che le ragazze contribuiscono a provocare la violenza sessuale
In Italia il 29% degli adolescenti pensa che le ragazze contribuiscono a provocare la violenza sessuale
Direzione Pd, Schlein: "Responsabilità per la morte di Navalny è di Putin, per questo sarò in piazza"
Direzione Pd, Schlein: "Responsabilità per la morte di Navalny è di Putin, per questo sarò in piazza"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views