video suggerito
video suggerito
Speciale Europa e Parlamento Ue

Jordan Bardella eletto presidente del gruppo europeo dei Patrioti, il generale Vannacci sarà il vice

Jordan Bardella sarà il presidente dei Patrioti per l’Europa, il nuovo gruppo dell’estrema destra europea fondato dal premier ungherese Viktor Orban. Tra i vicepresidenti, in tutto sei, c’è anche il generale neoeletto Roberto Vannacci, per la Lega.
A cura di Giulia Casula
191 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Il gruppo europeo dei Patrioti per l'Europa ha eletto Jordan Bardella come suo presidente al Parlamento europeo. Il leader di Rassemblement national, uscito sconfitto dal secondo turno alle elezioni legislative francesi, guiderà la nuova famiglia europea dell'ultradestra.

Tra i vicepresidenti, in tutto sei, ci sarà anche il generale Roberto Vannacci, come confermato dall'eurodeputata della Lega Susanna Ceccardi, mentre all'Ungheria spetterà il ruolo di primo vicepresidente.

Con un totale di 84 membri provenienti da dodici Paesi, i Patriots for Europe sono ufficialmente diventati il terzo gruppo più grande nel Parlamento europeo, dopo il Partito dei popolari europei (Ppe) che conta 189 eurodeputati, e i Socialdemocratici (S&D) con 132 seggi.

Il nuovo gruppo, che ha preso il posto dei Conservatori di Meloni sul podio, è stato fondato dal premier Viktor Orbàn. Per essere ufficialmente riconosciuti a Bruxelles però, i Patrioti dovevano soddisfare una condizione fondamentale richiesta a ciascuna nuova famiglia politica europea, ovvero la presenza di 23 eurodeputati in rappresentanza di almeno 7 Paesi.

Fra i partiti che vi hanno fatto il loro ingresso ci sono naturalmente gli ungheresi di Fidesz (con 10 seggi), ma anche i fuoriusciti da Identità e Democrazia, l'ex famiglia dell'estrema destra europea come: il Rassemblement National, che può contare su 30 europarlamentari,  la Lega (con 8 eurodeputati), gli olandesi di Pvv (6 seggi), gli austriaci di Fpö (6 europarlamentari), i portoghesi di Chega (2), il Partito popolare danese (1) e i belgi di Vlaams Belang (3). Tra i nuovi ingressi anche i greci di Voice of Reason, Přísaha (Repubblica Ceca) e Latvia First (Lettonia).

"Un progetto già premiato dagli elettori che adesso sta riscuotendo interesse da tante forze politiche in tutta Europa", ha dichiarato il capo delegazione del Carroccio, Paolo Borchia, che oggi ha preso parte alla riunione costitutiva tenutasi a Bruxelles. "Quello dei Patrioti è un progetto che si prefissa di aver una Commissione Europea alternativa, una governance dell'Unione europea che vada a dare un qualcosa sia diverso un qualche i cittadini stanno chiedendo e soprattutto che si pone come alternativa a una Commissione europea che evidentemente i risultati, fino a adesso, non gli ha portati", ha aggiunto.

"Giornata importantissima oggi per l’italia e per la Lega perchè nasce a Bruxelles il terzo gruppo all’Europarlamento", ha festeggiato entusiasta il leader della Lega, Matteo Salvini. Il gruppo "nascee per contrastare ogni inciucio con i socialisti, i filoislamici, i filocinesi, gli estremisti del Green Deal e delle autoelettriche a ogni costo per difendere il lavoro, la famiglia, il futuro dei nostri giovani e la sicurezza dei cittadini italiani ed europei", ha proseguito il vicepremier. "Noi abbiamo indicato il generale Roberto Vannacci come vicepresidente di questo gruppo. È finalmente l’occasione per cambiare quest’Europa, come hanno chiesto milioni di cittadini con il loro voto".

Nei Patrioti sono confluiti anche gli spagnoli di Vox, prima in Ecr, i cechi di Ano, un tempo in Renew, e il Partito Popolare Cristiano Democratico, proveniente dal Ppe. Secondo alcune stime, la nuova formazione Ue potrebbe raggiungere una cifra compresa addirittura tra i 90 e i 100 membri.

Oltre a Bardella presidente, il numero due dei Patriots sarà Kinga Gal, di Fidesz. Insieme al generale Vannacci invece, gli altri vicepresidenti saranno: Klara Dostalova (Ano), Sebastiaan Stöteler (Pvv), António Tanger Correa (Chega), Hermann Tertsch (Vox) e Harald Vilimsky (Fpö). Anders Vistisen (Danish People’s Party, Danimarca) è stato eletto capogruppo e Gerolf Annemans (Vlaams Belang) tesoriere.

"I Patrioti per l'Europa rappresentano la speranza per le decine di milioni di cittadini delle nazioni europee che apprezzano la loro identità, la loro sovranità e la loro libertà. Come forze patriottiche, lavoreremo insieme per riprendere le nostre istituzioni e riorientare le politiche al servizio delle nostre nazioni e dei nostri popoli", ha dichiarato Bardella.

191 CONDIVISIONI
215 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views