4.327 CONDIVISIONI
Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: 20 ore fa
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61394 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: 20 ore fa
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
14 Agosto 2022
21:58

Il M5s pubblica i nomi per le parlamentarie, Conte candidato alla Camera nel collegio Lazio 1

Giuseppe Conte ha depositato la propria autocandidatura per le parlamentarie M5s presso il collegio della Camera Lazio 1. Oggi il M5s ha anche presentato il programma elettorale in vista del 25 settembre.
A cura di Annalisa Girardi
4.327 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia

Il Movimento Cinque Stelle ha pubblicato la lista dei duemila candidati che si presenteranno alle parlamentarie il prossimo 16 agosto. Tra questi c'è anche il nome del leader: Giuseppe Conte ha presentato la propria autocandidatura per il collegio della Camera Lazio 1. I Cinque Stelle oggi, come fatto dal Partito democratico e dalla coalizione di centrodestra nei giorni scorsi, avevano presentato anche il loro programma elettorale, in cui rilanciavano molte delle misure cavallo di battaglia: reddito di cittadinanza, salario minimo, superbonus.

Ma vediamo gli altri nomi che si presenteranno alle parlamentarie del Movimento in vista del 25 settembre. C'è l'ex sindaca di Torino, Chiara Appendino, nel collegio Piemonte 1. L'attuale ministro dell'Agricoltura si presenta alla Camera in Friuli Venezia Giulia. La capogruppo in Senato Maria Castellone si ripresenta a Palazzo Madama in Campania.

In Lazio, stessa Regione dove si candida appunto il leader Conte, ci sono anche alcuni consiglieri comunali tra il 2016 e il 2021, ma non c'è l'ex prima cittadina Virginia Raggi. Il presidente M5s aveva detto che per lei valeva la regola del doppio mandato, l'ex sindaca aveva invece detto che la normativa le avrebbe permesso di candidarsi ma che avesse scelto lei di non farlo.

"Questo è un momento cruciale, bisogna scegliere da quale parte stare. Se dalla parte dei pochi, pochissimi che comandano l'Italia. Sono i potentati economi, sociali e politici che controllano da tempo il Paese e che non vogliono il cambiamento. Oppure stare dall'altra parte", dalla parte dei giovani, delle donne, dei lavoratori in genere", ha commentato oggi in un video l'ex presidente del Consiglio lanciando la campagna elettorale citando i giovani, donne, lavoratori e piccole imprese.

Intanto oggi si sono concluse le operazioni di deposito dei simboli elettorali presso il Viminale. Quello del Movimento Cinque Stelle, così come quello del Partito democratico, è uno dei pochi che non presenta il nome del leader, di Conte appunto in questo caso.

4.327 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni