112 CONDIVISIONI
13 Dicembre 2021
07:57

Il green pass dopo il vaccino arriva anche ai bimbi sotto i 12 anni, ma non è obbligatorio

Anche se non gli verrà chiesto nelle attività in cui è obbligatorio, i bambini nella fascia 5-11 anni che si vaccineranno riceveranno comunque il green pass.
A cura di Tommaso Coluzzi
112 CONDIVISIONI

Anche i bambini avranno il green pass. La certificazione verde, però, non gli sarà comunque richiesta in nessuna delle attività in cui è necessaria per gli adulti. A pochi giorni dalla partenza della somministrazione della prima dose di vaccino contro il Covid per la fascia 5-11 anni – che comincerà ufficialmente il 16 dicembre – le Regioni stanno finendo di attrezzarsi e prepararsi ad accogliere una platea ancora più vasta. Dove le prenotazioni hanno già aperto si è registrato già un boom di prenotazioni – 25mila in Lombardia e 15mila in Piemonte e Toscana -, mentre nelle altre Regioni aprono oggi o non sono necessarie. Tra le domande che si pongono i genitori, però, ce n'è una relativa al green pass, che in un primo momento sembrava che i bambini non avrebbero avuto.

Secondo quanto riporta Repubblica, il ministero della Salute ha deciso di intervenire nelle scorse ore proprio per chiarire questo punto: "La certificazione verde Covid-19 è rilasciata a prescindere dall'età sebbene fino al compimento del dodicesimo anno di età i bambini siano esentati da qualsiasi utilizzo per accedere alle attività e servizi per i quali nel nostro Paese è obbligatoria". Insomma, dopo la vaccinazione contro il Covid per i bimbi, che avverrà dal 16 dicembre in poi, anche loro riceveranno il green pass. In Italia non sarà mai richiesto, tranne che per rientrare dall'estero in caso di viaggio. L'informazione non è da poco conto se si considerano tutti i bambini a cavallo tra gli 11 e i 12 anni.

A pochi giorni di distanza dall'apertura della campagna vaccinale anche ai bambini è tutto pronto. Il generale Figliuolo ha messo a disposizione 1,5 milioni di dosi di Pfizer per far sì che tutti i bimbi possano vaccinarsi prima possibile contro il Covid. La platea di bambini è di 3,6 milioni, attesi negli hub vaccinali e dai pediatri. La fiala ha il tappo arancione – cambia il dosaggio – e il richiamo previsto a 21 giorni. Il vaccino resta facoltativo, ma dall'Istituto superiore di sanità e dal ministero della Salute lanciano l'allarme, visto il boom di casi nei bambini, e invitano i genitori a non perdere neanche un giorno.

112 CONDIVISIONI
Dal 1 giugno stop Green Pass e quarantena di 5 giorni per chi arriva in Italia: cosa cambia
Dal 1 giugno stop Green Pass e quarantena di 5 giorni per chi arriva in Italia: cosa cambia
Cunial è l'unica a votare No al piano europeo contro il cancro alla Camera:
Cunial è l'unica a votare No al piano europeo contro il cancro alla Camera: "C'è dietro Bill Gates"
Cunial e Barillari hanno denunciato Aifa per la campagna vaccinale Covid:
Cunial e Barillari hanno denunciato Aifa per la campagna vaccinale Covid: "La verità verrà a galla"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni