1.214 CONDIVISIONI
Coronavirus
19 Agosto 2021
20:45

I 20enni sì vax: sempre più vaccinati tra i giovani, superano 30enni e raggiungono 40enni

Aumenta il numero di persone nella fascia d’età dai 20 ai 29 anni che si è vaccinata o che è in attesa della seconda dose. I giovani si dimostrano, quindi, favorevoli al vaccino e i 20enni hanno già superato i 30enni e quasi raggiunto i 40enni per percentuale di persone che ancora non ha ricevuto neanche una dose.
A cura di Stefano Rizzuti
1.214 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

I giovani dicono sì al vaccino. L’aumento delle somministrazioni alle fasce d’età più giovaniè costante da settimane e il risultato è che i 20enni che ancora non hanno ricevuto nessuna dose sono, in proporzione, meno dei 30enni e hanno quasi raggiunto i 40enni, pur essendo iniziata dopo, per loro, la campagna vaccinale. Andando a guardare i dati di Lab 24, sul Sole 24 Ore, si nota come il tasso di 20enni vaccinati o in attesa di seconda dose sia sempre più alto, tanto da raggiungere anche le fasce d’età che avrebbero dovuto terminare prima il ciclo vaccinale. Di fatti tra completamente vaccinati e in attesa di seconda dose la percentuale ha superato quella dei 30enni e quasi raggiunto quella dei 40enni.

Le vaccinazioni tra i 20enni

Nella fascia di età che va dai 20 ai 29 anni le persone completamente vaccinate sono 3,10 milioni, pari al 51,45% di questa categoria. Tra di loro c’è anche un 1,84% di persone che ha ricevuto il vaccino monodose. Sono in attesa di seconda dose 1,21 milioni di 20enni, corrispondenti al 20,16%. Di conseguenza restano ancora senza alcuna dose solamente in 1,71 milioni, ovvero il 28,40% delle persone tra i 20 e i 29 anni.

Le vaccinazioni tra 30enni e 40enni

Passando ai 30enni, i vaccinati con doppia dose sono ii 53,25% (quindi poco più dei 20enni), pari a 3,59 milioni di persone. Sono in attesa di seconda dose, però, solamente 973mila persone (il 14,43%). Di conseguenza non ha ricevuto nessuna dose 2,18 milioni di 30enni, pari al 32,33%, percentuale più alta rispetto ai 20enni. Passando ai 40enni, che hanno potuto vaccinarsi prima, quelli che hanno completato il ciclo sono 5,45 milioni, ovvero il 62,66%. Sono in attesa di seconda dose in 835mila, il 9,60%. Infine non ha ricevuto nessuna dose il 27,74%, cioè 2,41 milioni. Questo dato, di poco inferiore al 28%, è quindi vicinissimo a quello dei 20enni, che sembrano poter raggiungere presto i 40enni, dopo aver superato i 30enni.

Le vaccinazioni nelle altre fasce d’età

Nettamente più indietro, al momento, la fascia d’età tra i 12 e i 19 anni, con il 26,80% di vaccinati con doppia dose, il 22,22% in attesa della seconda dose e ancora più del 50% che non ha ricevuto alcuna dose. Un dato che dipende anche dal fatto che per questa fascia d’età le prenotazioni sono state aperte dopo e che solo negli ultimi giorni i minorenni possono vaccinarsi senza prenotazione. Per quanto riguarda le altre fasce d’età, il dato sulle persone che non hanno ancora ricevuto neanche una dose è più basso: siamo al 19,85% per i 50enni, al 13,60% per i 60enni, al 9,42% per i 70enni, al 5,35% per gli 80enni e all’1,45% per gli over 90.

1.214 CONDIVISIONI
27430 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni