384 CONDIVISIONI
Covid 19
20 Gennaio 2022
06:00

Green Pass obbligatorio da oggi per parrucchieri ed estetisti, cosa cambia con le nuove regole

Scattano oggi, giovedì 20 gennaio, le nuove regole sul Green Pass base, che diventa obbligatorio anche dal parrucchiere, dal barbiere e dall’estetista. Ecco quindi che cosa cambia da oggi.
A cura di Annalisa Girardi
384 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Sono in vigore da oggi, giovedì 20 gennaio, le nuove regole sul Green Pass, diventato obbligatorio anche per i servizi alla persona. La Certificazione Covid servirà quindi anche per andare dal parrucchiere, dal barbiere e dall'estetista, luoghi dove fino a questo momento non era richiesta. Lo ha stabilito il governo durante le festività natalizie, tra le altre misure anti Covid, per contenere la quarta ondata di contagi e la diffusione della variante Omicron. Prima era necessaria solo per i lavoratori di settore, come stabilito in precedenza quando era stato introdotto l'obbligo di Certificazione Covid in tutti i luoghi di lavoro, ma da oggi servirà anche ai clienti per accedere in questi spazi.

Green Pass per parrucchieri ed estetisti, cosa cambia e come scaricarlo

Da oggi, quindi, per andare dal parrucchiere, dal barbiere o dall'estetista è obbligatorio il Green Pass base. Si tratta della Certificazione che può essere scaricata anche tramite un tampone, antigenico o molecolare, negativo effettuato nelle ore precedenti. Con il codice Authcode ricevuto dal ministero della Salute e la tessera sanitaria il Green Pass può essere scaricato anche direttamente dal sito del governo a questo link.

Le nuove regole sul Green Pass, dove servirà a febbraio

Nei prossimi giorni, inoltre, le regole cambieranno ulteriormente e il Green Pass base verrà esteso ad ulteriori attività. Dal 1° febbraio, infatti, sarà obbligatorio anche per entrare negli uffici pubblici, per andare in banca o alle Poste, e per accedere ai negozi e ai centri commerciali. Sono però escluse le attività considerate essenziali, specificate nel nuovo Dpcm a cui sta lavorando il governo in cui saranno appunto identificati i negozi in cui non sarà richiesto il Green Pass. Tra questi ci dovrebbero essere anche alimentari, edicole, farmacie e parafarmacie. L'esenzione non dovrebbe invece riguardare i tabaccai e le librerie.

Infine, dal 15 febbraio, sarà anche introdotto l'obbligo sul lavoro di Super Green Pass per gli over 50: per questa categoria è già in vigore l'obbligo vaccinale e da metà febbraio gli occupati per recarsi sul posto di lavoro dovranno esibire la Certificazione Covid rafforzata, quella scaricabile con il vaccino o con la guarigione.

384 CONDIVISIONI
31061 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni