6 Dicembre 2021
10:34

Green pass e super green pass, Faq del governo: cosa si può fare in zona bianca, gialla e arancione

Il governo ha pubblicato ieri sul suo sito le Faq del nuovo decreto, con delle tabelle che chiariscono dove si potrà entrare senza green pass, con green pass base e con super green pass in zona bianca, gialla e arancione.
A cura di Tommaso Coluzzi

Il super green pass entra in vigore, ma c'è ancora un po' di confusione sulle nuove regole. Da oggi, 6 dicembre, scatta la distinzione su doppio binario prevista dal governo: da un lato chi ha la certificazione verde rafforzata, ovvero vaccinato o guarito, dall'altro chi ha quella base, e cioè anche tamponato. Ma cosa si può fare con i due diversi green pass? E soprattutto in quale zona? Visto che l'Italia sta tornando lentamente a tingersi di giallo e per alcune Regioni c'è il rischio concreto di finire in zona arancione prima di Natale. Il governo ha pubblicato ieri sul suo sito delle Faq sotto forma di tabelle per chiarire dov'è necessario il super green pass, dove quello base e dove si può entrare senza nessuna certificazione.

Spostamenti e mezzi di trasporto

Sui mezzi di trasporto pubblico le regole sono state omologate a livello nazionale, sia per quanto riguarda la lunga percorrenza che il locale. Per salire su treni, aerei e pullman è necessario almeno il green pass base (e verrà controllato all'accesso in stazioni e aeroporti). Stesso discorso per autobus e metro locali, ma in questo caso i controlli sono a campione. Non cambia nulla se si è in zona bianca, gialla o arancione. Per il trasporto privato, come taxi e Ncc, non serve il green pass. Spostarsi con il proprio mezzo privato, invece, come ad esempio la propria automobile, è possibile in tutte le zone se si ha almeno il green pass base. In zona arancione, chi non ha la certificazione verde non può uscire dal comune di residenza.

Impianti sciistici

Gli impianti sciistici, che finalmente sperano di vivere una buona stagione invernale dopo il dramma dello scorso anno, potranno permettere l'acquisto di skipass e l'accesso a funivie e seggiovie solamente a chi ha almeno il green pass base. Questo discorso vale in zona bianca e gialla, mentre in zona arancione è necessario il super green pass. Con la certificazione verde ottenuta con tampone si resta fuori.

Lavoro, scuola e università

Per l'attività lavorativa le regole sono semplici: serve almeno la certificazione verde base, usata fino a oggi per accedere, a prescindere dal colore bianco, giallo o arancione. A scuola si può entrare senza nessun green pass, anche in questo caso qualsiasi sia il colore della Regione, mentre all'università è richiesta la certificazione verde base. Attenzione: sul trasporto pubblico (che ha il green pass base obbligatorio) non è necessaria alcuna certificazione verde per i minori di 12 anni a prescindere dal colore.

Ospedali, Rsa e strutture sanitarie

In tutte le strutture sanitarie – e quindi ospedali, residenze sanitarie assistenziali e strutture sociosanitarie – i visitatori possono entrare solamente con (almeno) il green pass base. Senza certificazione verde non è possibile fare visita a chi è ricoverato o ospite delle strutture, a prescindere dal colore della Regione.

Bar, ristoranti, alberghi e strutture ricettive

Su bar e ristoranti la questione si fa più complicata: in zona bianca e gialla è possibile consumare al banco anche senza green pass, mentre in zona arancione serve direttamente il super green pass. Stesso discorso per la consumazione al tavolo all'aperto, possibile anche senza certificazione in bianco e giallo e poi con certificazione verde rafforzata in arancione. Al chiuso, ovviamente, serve – a prescindere dal colore – il super green pass. Nelle strutture ricettive, come alberghi e simili, è necessaria la certificazione verde base in zona bianca, gialla e arancione. Per i ristoranti interni le regole sono aderenti con quelle delle strutture: se si tratta di clienti dell'albergo, basta il green pass base; se si tratta di persone che vengono da fuori allora devono essere rispettate le regole dei ristoranti.

Attività sportiva, stadi e palazzetti

L'attività sportiva singola all'aperto – per strada, nei parchi e nelle aree attrezzate – si può fare ovunque, in qualsiasi colore e senza nessuna certificazione. Nelle palestre e piscine al chiuso serve il green pass base in zona bianca e gialla, in quella arancione scatta l'obbligo di super green pass. Stesso discorso per l'accesso agli spogliatoi, per gli sport di squadra al chiuso e per gli sport di contatto al chiuso. In tutti questi casi la regola è: green pass base in bianco e giallo, super green pass in arancione. Per le piscine all'aperto e per gli sport di contatto all'aperto non serve certificazione in zona bianca e gialla, mentre in quella arancione serve direttamente il super green pass. Attenzione: agli eventi sportivi, sia al chiuso e all'aperto in stadi e palazzetti, si entra in qualsiasi zona solo con super green pass.

Cinema, teatri, mostre e musei

Anche in questo caso la regola è semplice: al cinema, teatro, concerto e locali di musica dal vivo si entra solo con super green pass a prescindere dal colore della Regione. Discorso diverso per le mostre e i musei: serve almeno il green pass base in zona bianca e gialla, mentre in arancione scatta l'obbligo di super green pass.

Discoteche, eventi, feste e parchi divertimento

Nelle discoteche si entra solo con super green pass, a prescindere dalla zona bianca, gialla o arancione che sia. Per le feste c'è una distinzione: un conto sono quelle che seguono cerimonie civili e religiose (come i matrimoni), a cui si può accedere con green pass base in zona bianca e gialla e con super green pass in arancione; un altro le feste che non fanno seguito a cerimonie, per cui serve il super green pass in ogni caso, a prescindere dal colore. Per i centri benessere, i centri termali, i parchi divertimento, le sale scommesse e casinò e i centri sociali al chiuso serve il green pass base in zona bianca e gialla, mentre in quella arancione scatta l'obbligo di super green pass. Per i centri sociali all'aperto non serve certificazione in nessuna zona.

Concorsi pubblici

Per i concorsi pubblici la regola è sempre la stessa e viene confermata: serve almeno il green pass base, quello che si ottiene anche con il tampone negativo entro 48 o 72 ore, a seconda della tipologia. Tutto ciò a prescindere dalla zona colorata.

Super Green Pass, le regole in zona bianca, gialla e arancione: le tabelle aggiornate del governo
Super Green Pass, le regole in zona bianca, gialla e arancione: le tabelle aggiornate del governo
Cosa cambia in zona arancione, le nuove regole e restrizioni nel 2022 con il Green Pass
Cosa cambia in zona arancione, le nuove regole e restrizioni nel 2022 con il Green Pass
Le tabelle del governo sulle nuove regole in zona bianca, gialla e arancione
Le tabelle del governo sulle nuove regole in zona bianca, gialla e arancione
93.597 di MatSpa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni