video suggerito
video suggerito
Elezioni europee 2024

Elly Schlein: “Attacco della Lega al Presidente Mattarella senza precedenti, Meloni prenda le distanze”

Durante il comizio di chiusura della campagna per le elezioni europee nel Lazio organizzato nella Capitale, a pochissimi giorni dal voto dell’8 e 9 giugno, la segretaria del Partito Democratico Elly Schlein ha commentato gli attacchi del ministro dei Trasporti Matteo Salvini e del senatore della Lega Claudio Borghi contro il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e chiesto alla premier Meloni di prendere le distanze dalle loro affermazioni.
A cura di Eleonora Panseri
137 CONDIVISIONI
La segretaria del Partito Democratico Elly Schlein sul palco del comizio di Testaccio, a Roma.
La segretaria del Partito Democratico Elly Schlein sul palco del comizio di Testaccio, a Roma.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Bandiere del Partito democratico, quella dell'Unione europea e gli stendardi dei giovani democratici. In piazza Testaccio, a Roma, Elly Schlein oggi, domenica 2 giugno, ha riunito il Pd "in difesa della Costituzione e per un'Europa federale", ha spiegato dal palco la segretaria durante il comizio di chiusura della campagna per le elezioni europee nel Lazio organizzato nella Capitale, a pochissimi giorni dal voto dell'8 e 9 giugno.

"Oggi abbiamo bisogno più di ieri di una Europa Federale. Il nostro è ancora il manifesto di Ventotene, quello di chi non decide di rispondere ad odio con altro odio. Da Ventotene avevano capito che il nazionalismo produce solo guerra. L'Europa nasce come progetto di pace e non come economia di guerra", ha aggiunto ancora Schlein.

"Dal dialogo di questi giorni arrivi un cessate il fuoco necessario per portare aiuti ai civili palestinesi, per fare ripartire un processo di pace in Medio Oriente, per la liberazione degli ostaggi ancora nelle mani di Hamas. E arrivare alla soluzione politica di due popoli e due Stati", ha aggiunto.

Tanti i candidati presenti, da Marco Tarquinio a Nicola Zingaretti, da Camilla Laureti a Matteo Ricci. Presente anche la compagna della segretaria dem Paola Belloni. "Il Pd è un partito unito, compatto, plurale, che tiene insieme la speranza di costruire un'alternativa alla destra che governa il Paese", ha detto ancora la segretaria. "Chi dice meno Europa sta andando contro l'interesse nazionale italiano, noi continueremo a lavorare per l'Europa degli investimenti comuni e per contrastare quella dei paradisi fiscali".

Poi arriva la replica alla presidente del Consiglio Giorgia Meloni, che alcuni giorni fa dal palco del suo comizio di chiusa di Piazza del Popolo aveva chiamato in causa la segretaria del Pd. "Meloni fugge dalla realtà, si è chiusa nel suo palazzo e non so che film abbia visto ma racconta un Paese che non esiste. C'è una questione sociale che noi abbiamo messo a disposizione del dibattito del paese. La presidente del Consiglio, tra i nostalgici della dittatura franchista, ha detto che la sinistra cancella le identità. Noi siamo molto orgogliosi della nostra identità antifascista come la nostra Costituzione Repubblicana", ha risposto Schlein, che ha anche commentato gli attacchi della Lega al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Il Capo dello Stato durante il discorso per la Festa della Repubblica del 2 giugno ha esaltato la scelta europea, affermando che, proprio con le prossime elezioni del Parlamento Europeo, verrà consacrata "la sovranità" del progetto dell'Unione. Parole che hanno ricevuto le critiche del ministro dei Trasporti Matteo Salvini e del senatore della Lega Claudio Borghi.

"È il 2 giugno, è la Festa della Repubblica Italiana. Oggi si consacra la sovranità della nostra nazione. Se il presidente pensa davvero che la sovranità sia dell'Unione europea invece che dell'Italia, per coerenza dovrebbe dimettersi perché la sua funzione non avrebbe più senso", ha scritto su X Borghi.

gravissimo l'attacco che oggi è arrivato dalla Lega, senza precedenti, al presidente della Repubblica", ha commentato Schlein dal palco di Testaccio, chiedendo poi alla Presidente del Consiglio di esprimersi, "prendendo le distanze da quell'attacco".

137 CONDIVISIONI
374 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views