61 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Elezioni regionali 2024

Elezioni Sardegna 2024, il fac simile della scheda elettorale: simboli e come votare i candidati

Domani, domenica 25 febbraio 2024, si vota per le elezioni regionali in Sardegna dalle ore 6:30 alle 22:00. I candidati presidente sono quattro: Renato Soru, Alessandra Todde, Paolo Truzzu e Lucia Chessa.
A cura di Annalisa Cangemi
61 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Domani, domenica 25 febbraio 2024, si vota in Sardegna per l'elezione del Presidente della Regione e per il rinnovo del consiglio regionale. I seggi elettorali apriranno alle ore 6.30 e, dopo le operazioni preliminari, si potrà votare fino alle ore 22.00. A sfidarsi per la poltrona di governatore ci sono quattro candidati, sostenuti da venticinque liste: Paolo Truzzu, che corre per il centrodestra, Alessandra Todde, sostenuta dal centrosinistra unito (Pd-M5s), Renato Soru e Lucia Chessa.

Le schede elettorali, in cui compaiono i quattro candidati presidenti e le liste che li sostengono, cambiano in base ai collegi elettorali. L'elettore può esprimere due voti, in un'unica scheda: uno per la lista circoscrizionale e un voto per il candidato Presidente. È consentito il voto disgiunto, cioè si può esprimere il voto per un candidato Presidente e per una lista non collegata ad esso.

In base alla legge elettorale in vigore in Sardegna, è previsto un turno unico: quindi sarà eletto governatore della Sardegna chi prenderà più voti domani. Lo spoglio delle schede prenderà il via lunedì 26 dalle 7.00.

I fac simile delle schede elettorali per circoscrizione

Fac simile Circoscrizione di Cagliari
Fac simile Circoscrizione di Cagliari
Fac-simile Circoscrizione di Carbonia Iglesias
Fac-simile Circoscrizione di Carbonia Iglesias
Fac simile Circoscrizione di Medio Campidano
Fac simile Circoscrizione di Medio Campidano
Fac simile Circoscrizione di Nuoro
Fac simile Circoscrizione di Nuoro
Fac simile Circoscrizione di Ogliastra
Fac simile Circoscrizione di Ogliastra
Fac simile Ciricoscrizione di Olbia Tempio
Fac simile Ciricoscrizione di Olbia Tempio
Fac simile Circoscrizione di Oristano
Fac simile Circoscrizione di Oristano
Fac simile Circoscrizione di Sassari
Fac simile Circoscrizione di Sassari

I simboli e i candidati sulla scheda elettorale

In tutte le gli otto Circoscrizioni i candidati governatori saranno quattro pubblicati in questo ordine sulla scheda: Alessandra ToddePaolo TruzzuRenato Soru Lucia Chessa. L'ordine dei quattro aspiranti presidenti sulle schede è uguale per tutta l'isola, mentre per quanto riguarda le 25 liste che li appoggiano, l'ordine è diverso per ognuna delle otto circoscrizioni. Ecco per esempio l'elenco delle liste nell'ordine sorteggiato per la circoscrizione di Cagliari:

  • MoVimento 5 Stelle – A innantis!
  • Democrazia solidale
  • Progressisti – La Base
  • Partito socialista italiano – Sardi in Europa
  • Sinistra futura
  • Fortza Paris
  • Partito democratico
  • Orizzonte Comune
  • Uniti per Alessandra Todde
  • Alleanza Verdi e Sinistra
  • Riformatori sardi
  • Unione di centro
  • Lega
  • Partito sardo d'azione
  •  Forza Italia
  • Sardegna al centro – 20Venti
  • Alleanza Sardegna – Partito liberale italiano
  • Fratelli d'Italia
  • Democrazia cristiana con Rotondi
  • Liberu
  • Movimento Progetto Sardegna
  • +Europa – Azione – Upc
  • Vota Sardigna
  • Partito della Rifondazione comunista
  • Sardigna R-esiste

Come si vota alle regionali in Sardegna, regole e voti di preferenza

Per poter votare in Sardegna occorre presentarsi al proprio seggio di riferimento, con la tessera elettorale e un documento di riconoscimento valido. Nel caso in cui la tessera elettorale sia stata smarrita o sia deteriorata si può chiedere un duplicato o l'attestato sostitutivo, rivolgendosi negli stessi giorni della votazione all'Ufficio elettorale del Comune di iscrizione nelle liste elettorali.

Al seggio a ogni elettore viene consegnata un'unica scheda di colore verde con una matita copiativa. Sulla scheda è possibile esprimere il proprio voto sia per il candidato governatore sia per una qualsiasi delle liste circoscrizionali. Si possono esprimere uno o due voti di preferenza per gli aspiranti consiglieri delle liste circoscrizionali il cognome oppure il nome e cognome dei candidati che si vogliono votare. Nel caso di espressione di due voti di preferenza, questi devono riguardare candidati di genere diverso, della stessa lista circoscrizionale, pena l'annullamento della seconda preferenza.

I seggi per circoscrizione e l'elezione dei consiglieri

La Sardegna è divisa in otto circoscrizioni elettorali a cui sono state assegnate un numero stabilito di seggi. Ecco la ripartizione dei 59 seggi del Consiglio regionale (sessanta meno uno, il presidente della Regione eletto) nelle otto circoscrizioni elettorali: Cagliari (20), Sassari (12), Nuoro (6), Olbia-Tempio (6), Oristano (6), Carboia-Iglesias (4), Medio Campidano (3), Ogliastra (2).

È previsto un premio di maggioranza per i vincitori. Se il presidente eletto ottiene più del 40% dei voti, le liste collegate hanno diritto al 60% dei seggi del consiglio regionale, mentre i restanti vanno ai partiti di opposizione. Se il presidente eletto prende una percentuale di voti tra il 25% e il 40%, le liste collegate hanno diritto al 55% dei seggi. Se il presidente eletto ottiene oltre il 60% o, al contrario, meno del 25%, tutti i seggi del consiglio regionale sono distribuiti in modo proporzionale. In ogni caso, le liste che fanno parte di una coalizione che ottiene meno del 10% dei voti non eleggono nessun consigliere. Le liste che corrono da sole non eleggono alcun consigliere se ottengono meno del 5%.

61 CONDIVISIONI
92 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views