40 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Elezioni regionali 2024

Chi è Piero Marrese, il nuovo candidato del centrosinistra per le regionali in Basilicata 2024

Piero Marrese, presidente della provincia di Matera e sindaco di Montalbano Jonico, è il candidato del centrosinistra per le regionali 2024 in Basilicata. Avvocato e ricercatore, Marrese ha 43 anni ed è entrato in politica nel 2015 con l’elezione a sindaco del suo Comune, dove poi è stato riconfermato nel 2020.
A cura di Luca Pons
40 CONDIVISIONI
Dalla pagina Facebook Piero Marrese
Dalla pagina Facebook Piero Marrese
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Dopo settimane di tensioni, incertezze e scontri, la coalizione di centrosinistra (o ‘campo largo') ha trovato il nome del candidato che sosterrà alle elezioni regionali 2024 in Basilicata: è Piero Marrese, presidente della provincia di Matera. Dopo che si è tirato indietro il primario Domenico Lacerenza, la coalizione ha perso l'appoggio dell'imprenditore Angelo Chiorazzo, che si candiderà in modo autonomo, e non ha riguadagnato quello di Azione e Italia viva, che appoggeranno il candidato del centrodestra Vito Bardi. A sostenere Marrese quindi saranno Partito democratico, Movimento 5 stelle, Alleanza Verdi-Sinistra, Psi e +Europa.

Chi è Piero Marrese: carriera da avvocato, poi l'ingresso in politica da sindaco

Piero Marrese ha 43 anni, è nato il 27 giugno del 1980 a Policoro, in Basilicata, ed è cresciuto a Montalbano Jonico, Comune di circa 7mila abitanti di cui è sindaco dal 2015. Dal 2018 è anche presidente della provincia di Matera. Si è laureato in Giurisprudenza nel 2005 all'Università di Bari Aldo Moro, e alla stessa università ha ottenuto un dottorato di ricerca, poi per anni ha lavorato in ambito accademico, facendo anche il ricercatore per un anno al Consiglio nazionale delle ricerche. Ha esercitato la professione di avvocato in uno studio legale (con sedi a Bari e a Montalbano Jonico) dal 2007. Ha collaborato anche con la rivista di materia giuridica Giurisprudenza italiana e contratti.

Il suo ingresso in politica è avvenuto nel 2015, quando è stato selezionato dal centrosinistra come candidato sindaco per Montalbano Jonico. Ha vinto con il 52,98% dei voti, ed è stato riconfermato per un secondo mandato nel 2020 con un esito molto favorevole: affluenza al 73%, e quasi il 90% dei voti ottenuti con la sua lista Montalbano nel futuro.

Nel 2018 ha ottenuto anche l'incarico di presidente della provincia di Matera. Venendo eletto a 38 anni, è stata la persona più giovane nella storia della provincia ad avere questo ruolo. Dal 2014, i presidenti di provincia non sono più eletti direttamente dai cittadini ma dai sindaci e dai consiglieri comunali della provincia in questione. Nel 2022 per Marrese è arrivata la conferma con un secondo mandato alla guida della provincia.

A che punto è la campagna per le regionali in Basilicata

Le elezioni in Basilicata si terranno il 21 e 22 aprile 2024. I candidati sono quattro: Vito Bardi per il centrodestra insieme a Italia viva e Azione, Piero Marrese per il centrosinistra, Angelo Chiorazzo con la sua lista Basilicata casa comune, e Eustachio Follia per Volt. Le liste andranno depositate entro la fine di questa settimana, venerdì 22 marzo. La campagna elettorale di Marrese, quindi, ha poco più di un mese per convincere i cittadini.

40 CONDIVISIONI
102 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views