1 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Elezioni europee 2024

Elezioni europee 2024, come funzionerà il voto per gli studenti fuori sede: le nuove regole

Chi studia lontano dalla propria città e l’8 e il 9 giugno vorrà votare alle elezioni europee dovrà presentare un’apposita domanda entro il 5 maggio. Per essere ammessi alle urne servirà il certificato di attestazione rilasciato dal Comune di residenza.
A cura di Giulia Casula
1 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Parte la sperimentazione per il voto degli studenti fuori sede alle prossime europee che si terranno l'8 e il 9 giugno. Dopo l'approvazione del decreto Elezioni, il ministero dell'Interno ha diffuso una circolare che illustra le procedure per consentire a chi studia in un Comune diverso da quello di residenza di votare i propri rappresentanti che siederanno al Parlamento europeo.

Si tratta di una misura che coinvolgerà circa 400mila studenti ma che lascerà fuori gli oltre 4 milioni di persone che per motivi di salute o di lavoro abitano in una città diversa dal Comune di residenza. Un altro limite riguarda l'ambito della sperimentazione che resta circoscritta alle sole elezioni europee, senza tenere conto degli oltre 3700 Comuni che nello stesso weekend di giugno voteranno anche per le elezioni amministrative. Molti studenti fuori sede, quindi, potranno eleggere i futuri parlamentari europei ma non potranno votare i rappresentanti della propria città di residenza, a meno che che non vi facciano ritorno.

Come fare domanda e quando per il voto fuori sede alle elezioni europee

Come riporta il ministero dell'Interno, potranno votare alle europee solo quegli studenti che vivono lontano dalla loro città di provenienza da almeno tre mesi. Questi dovranno presentare entro il 5 maggio un'apposita domanda d'ammissione al proprio Comune di residenza che provvederà, entro il 4 giugno, a rilasciare agli studenti richiedenti un documento con il numero e l'indirizzo della sezione dove potranno votare. Quest'attestazione dovrà essere esibita insieme a carta d'identità e tessera elettorale per poter essere ammessi alle urne.

Come funziona il voto per gli studenti fuori sede alle europee

Sono previste inoltre due modalità di voto per gli studenti fuori sede. Chi abita in una città che appartiene alla stessa circoscrizione di residenza, tra le cinque in cui si vota (Nord Est, Nord Ovest, Centro, Sud, Isole), potrà votare nel Comune di domicilio. Chi invece, studia in una circoscrizione diversa da quella di residenza, dovrà recarsi a votare in una sezione speciale istituita nel capoluogo della regione in cui si trova.

1 CONDIVISIONI
258 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views